Quantcast

Alla scoperta di fauna e flora nascosta del piacentino in sei dvd

Sei dvd inediti per scoprire fauna e flora degli angoli nascosti e non del territorio piacentino. E’ stato presentato ufficialmente, alla presenza degli autori, il cofanetto di dvd naturalistici inediti realizzati da Marisa Cella e Luigi Ziotti in collaborazione con l’Amministrazione provinciale

Più informazioni su

Sei dvd inediti per scoprire fauna e flora degli angoli nascosti e non del territorio piacentino. E’ stato presentato ufficialmente, alla presenza degli autori, il cofanetto di dvd naturalistici inediti realizzati da Marisa Cella e Luigi Ziotti in collaborazione con l’Amministrazione provinciale.

Ad introdurre i lavori è stato l’assessore provinciale al Sistema scolastico Andrea Paparo che ha sottolineato “la collaborazione vincente tra enti diversi per la realizzazione di un lavoro che va a beneficio della tutela del territorio e della valorizzazione turistica”. “Da anni – ha aggiunto il dirigente del servizio Valorizzazione del Po, parchi e riserve della Provincia di Piacenza Fabrizio Bernini – l’Amministrazione provinciale promuove la realizzazione dei dvd che possono andare a costituire un patrimonio prezioso per scuole, associazioni e centri ambientali”.

Si tratta di filmati destinati soprattutto alle scuole, alle associazioni e ai Centri di educazione alla sostenibilità ambientale che hanno l’obiettivo di migliorare la conoscenza degli ecosistemi presenti nel nostro territorio. I sei filmati – di cui è stato proiettata questo pomeriggio una breve anteprima – dedicati agli habitat e alle specie animali di interesse naturalistico da salvaguardare nell’ambito del territorio piacentino sono: “Cittadini selvatici” (gli animali selvatici che vivono a stretto contatto nell’ambiente urbano); “Monte Moria: il bosco incantato” (dedicato ad una vallata i cui proprietari con grande lungimiranza hanno dato vita ad un parco che ha 87 anni di storia); “Nella tana della volpe” (lo scandire delle stagioni spiando la tana di una famiglia di volpi alle falde del monte Lesima); “Parco Giarola: l’oasi ricreata” (presso un’antica lanca del Po, a Villanova, la fauna attratta da 20 ettari di lago artificiale in corso di rinaturazione); “Sulle tracce del sultano” (storie di daini, caprioli e di cervi: bramiti, rivalità, lotte e corteggiamenti nell’appennino piacentino) e, infine, “Val Luretta: fascino profondo” (tra coltivazioni e castelli: la Val Luretta, un’equilibrata integrazione di elementi naturali e attività umane tradizionali). Le scuole, le associazioni e i centri di educazione ambientale interessati al cofanetto possono rivolgersi alla Provincia di Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.