Colpo di scena al processo Pertite. Tre operai: “Abbiamo scavato noi le buche”

“Siamo stati noi a scavare le buche nell’ex Pertite” Questo il colpo di scena nel  processo che vede imputati per reati ambientali l’ex comandante del Polo di mantenimento pesante nord Giuliano Taddei, altri militari e alcuni imprenditori, accusati di aver smaltito illecitamente rifiuti proprio alla ex Pertite.

Più informazioni su

Piacenza – “Siamo stati noi a scavare le buche nell’ex Pertite” Questo il colpo di scena nel  processo che vede imputati per reati ambientali l’ex comandante del Polo di mantenimento pesante nord Giuliano Taddei, altri militari e alcuni imprenditori, accusati di aver smaltito illecitamente rifiuti proprio alla ex Pertite.

Nel corso del dibattimento tre testimoni, dipendenti di una ditta di trasporti all’epoca dei fatti, hanno infatti affermato aver scavato di propria mano buche, nel terreno dell’ex Pertite, per seppellirvi legname e strumenti militari. Uno di loro, inoltre, avrebbe riferito di aver assisto ad uno scambio di denaro tra gli altri due.

Il presidente del collegio Ghitti ha quindi interrotto la deposizione, affidando loro un difensore d’ufficio (il presidente dell’Ordine degli avvocati Graziella Mingardi), avvertendoli di avere reso dichiarazioni autoindizianti per commissione di reato rimettendo per le loro posizioni gli atti alla Procura della Repubblica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.