Quantcast

Consorzio di bonifica, al via il concorso per le scuole Acqua e territorio

Anche quest’anno il Consorzio di Bonifica di Piacenza ha inteso rivolgersi al mondo della scuola proponendo percorsi formativi

Più informazioni su

Anche quest’anno il Consorzio di Bonifica di Piacenza ha inteso rivolgersi al mondo della scuola proponendo percorsi formativi con la finalità di offrire un approfondimento di tematiche legate al nostro territorio, dal tema sempre più centrale dell’acqua e del suo valore alle questioni legate al dissesto idrogeologico, insieme a una panoramica sulle attività di bonifica che il consorzio svolge sia nell’ambito della città sia nei territori extracittadini di pianura, collina e montagna. Seguendo la periodizzazione dell’anno scolastico 2012-2013, sono cinque i percorsi formativi che il consorzio di bonifica di Piacenza propone in collaborazione con il mondo della scuola.

“La sinergia che il Consorzio ha inteso attuare da alcuni anni con il mondo della scuola, risponde all’esigenza di sensibilizzare, formare e preparare nel modo migliore possibile le generazioni più giovani al mondo che le aspetta. In questo senso le scuole sono una vera fucina di talenti su cui investire, un laboratorio in cui lavorare minuziosamente per costruire insieme il nostro futuro” – spiega il presidente Fausto Zermani.

Il primo percorso proposto consiste in un concorso a premi promosso insieme a URBER (Unione Regionale delle Bonifiche Emilia Romagna) e avente carattere regionale dal titolo “Acqua e territorio”. Rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado, esso intende sensibilizzare, informare e formare i giovani studenti rispetto al tema sempre più urgente e attuale della risorsa acqua. Per l’anno 2012 il titolo del tema proposto è “Acqua per crescere – racconta con strumenti multimediali la relazione tra te e l’acqua”.

Il concorso si dividerà in due sezioni. Per quanto riguarda la prima sezione, dedicata ai cortometraggi, la commissione regionale del concorso attribuirà due premi di 600 euro ciascuno, rispettivamente per il miglior cortometraggio prodotto dalle scuole elementari e dalle scuole medie. Per la seconda sezione “slogan” il premio sarà di 400 euro ciascuno per elementari e medie come gruppo classe. Verrà inoltre premiato con un tablet per ognuna delle due scuole primarie l’alunno che singolarmente produrrà lo slogan giudicato migliore. Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 15 marzo 2013 al Consorzio di Bonifica con tutti i dati utili per i successivi contatti.

L’acqua è vita. E’ la precondizione della vita umana, animale e vegetale e nel contempo una risorsa indispensabile per l’economia. L’acqua gioca inoltre un ruolo fondamentale nella regolazione del ciclo climatico. La protezione della risorsa acqua, dell’ecosistema dell’acqua dolce e salata e dell’acqua che noi beviamo è perciò la pietra angolare della protezione dell’ambiente.

In questo senso il Consorzio gioca un ruolo importante e centrale rispetto al corretto impiego e alla tutela di questa fondamentale risorsa.

Il Consorzio ha infatti la funzione di gestione delle acque per l’irrigazione, di fondamentale importanza per lo sviluppo dell’agricoltura e per la salvaguardia dell’ambiente. In modo particolare con la distribuzione dell’acqua irrigua il Consorzio contribuisce al ritorno della risorsa idrica nel ciclo naturale e alla ricarica continua e diffusa delle falde acquifere oltre alla tutela dell’ecosistema naturale di flora e fauna. Preserva la conservazione del paesaggio rurale storico, con la permanenza delle colture irrigue tradizionali. Garantisce il mantenimento di un substrato umido che conserva la sostanza organica, la fertilità dei suoli, la vitalità dell’ecosistema e contrasta desertificazione ed erosione. Contribuisce a mantenere la presenza di un’agricoltura vitale nel territorio, elemento importante di stabilità sociale ed economica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.