Quantcast

In garage 450 chili di botti senza licenza, maxi sequestro a San Giorgio

Si tratta in tutto di  circa 900 pezzi, raccolti in una trentina di scatoloni, che sarebbero stati acquistati nei giorni scorsi nel bergamasco. Denunciato un operaio cinese di 48 anni. Li avrebbe con tutta probabilità rivenduti in vista dei festeggiamenti di Capodanno

Quattrocentocinquanta chilogrammi di botti e fuochi artificiali detenuti illegalmente. Li hanno recuperati i carabinieri all’interno di un garage di San Giorgio (Piacenza) riconducibile ad un operaio cinese di 48 anni. L’uomo li custodiva nel box, che si trova in un condominio in paese, senza avere alcuna licenza o autorizzazione al commercio.

Come appurato dai militari della locale stazione che hanno effettuato il controllo si tratta in tutto di  circa 900 pezzi, raccolti in una trentina di scatoloni, che sarebbero stati acquistati nei giorni scorsi nel bergamasco. Con tutta probabilità il suo intento era quello di rivenderli in vista dei festeggiamenti di Capodanno. E’ stato denunciato a piede libero per detenzione illegale di materiale esplodente. L’ingente quantitativo di botti è stato posto sotto sequestro. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.