Quantcast

La Passerini Landi si allarga al Collegio Morigi. Da febbraio l’apertura serale foto

L’annuncio durante l’inaugurazione dell’aula studio per gli ospiti del Collegio stesso. Al termine sono stati premiati gli studenti meritevoli delle scuole medie di primo e secondo grado

Dalla fine di febbraio, negli spazi del Collegio Morigi un tempo occupati dall’Informagiovani, troverà sede una biblioteca serale. Ad annunciarlo, nel tardo pomeriggio di venerdì 14 dicembre, è stata Fiorella Scaletti (presidente della Asp Morigi – De Cesaris) nel corso dell’inaugurazione, nel palazzo di via Taverna 37, della nuova sala studio del Collegio stesso.

“Nei prossimi mesi, presso il Collegio Morigi – ha detto – sarà aperta una succursale della biblioteca Passerini Landi che sarà aperta al pubblico in orari non consoni, cioè alla sera (dalle 19 alle 23), il sabato e la domenica”.  Poi, riguardo alla sala studio del Collegio, riservata agli ospiti, che è stata inaugurata ha aggiunto: “Come la palestra, questa sala attrezzata, era un impegno preso con i ragazzi”. Per il recupero e l’allestimento sono stati spesi 8mila euro.

Presenti al taglio del nastro l’assessore comunale alla cultura Tiziana Albasi, l’assessore comunale alla promozione e tutela del territorio Francesco Timpano.

Dopo l’inaugurazione, alle ore 19.30, sono state consegnate delle borse di studio che, come da tradizione e finalità dell’ASP,  sono attribuite agli studenti  delle scuole medie di primo e secondo grado. Gli studenti meritevoli premiati sono Marjia Maneva della scuola media Carducci, Oumai El Haoui della media Pascoli Borgonovo. Per le scuole superiori, Denis Topalovic  (Liceo Gioia), Livia Dedja (Liceo Volta), Alessia Lika (Liceo Volta), Nicola Giancaterino (Isii Marconi), Francesco Giannì (Isii Marconi), Alessandro Scarpa (Istituto commerciale Volta), Ledjia Hoti (Casali Castelsangiovanni), Vito Vellutata (Marcora), Maryia Kuchuryan (Marcora).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.