Quantcast

Stasera al Fillmore arriva Vinicio Capossela con Rebetiko Gymnastas

Dopo gli "Esercizi allo Scoperto" che Vinicio Capossela e i suoi Rebetici Ginnasti hanno praticato all’aperto nell’estate olimpica appena trascorsa, il rebetiko rientra al chiuso, nei rock club, ovvero negli spazi coperti che più si confanno al suo spirito ribelle e underground.

Dopo gli “Esercizi allo Scoperto” che Vinicio Capossela e i suoi Rebetici Ginnasti hanno praticato all’aperto nell’estate olimpica appena trascorsa, il rebetiko rientra al chiuso, nei rock club, ovvero negli spazi coperti che più si confanno al suo spirito ribelle e underground.
 
“Il rebetiko è musica nata da una catastrofe, da una grande crisi e da una colossale migrazione. Da allora ha sempre avuto un contenuto eversivo, ha portato in sé il cromosoma della ribellione, della rivolta individuale. Rebeta viene dal turco rebet, ribelle, colui che meno si tira indietro quando le città vanno a fuoco. Il rebeta è uno che non si sottomette al meccanismo del consumo e che semmai cerca la sua bellezza altrove. Scrive John Berger che la musica iniziò dal grido che lamenta una perdita. Il rebetiko è una musica che lamenta quello che tutti noi abbiamo perduto, una musica che non dimentica le sue origini. Si officia in luoghi chiusi, dove si beve e si privilegia lo struggimento individuale. E’ musica che viene dal basso, che si condivide a tavola, come un’eucarestia”.
Vinicio Capossela
 
Saranno con Vinicio Capossela i grandi musicisti della tradizione rebete che l’hanno accompagnato nel disco e dal vivo: Vassilis Massalas alla chitarra e baglamas, Ntino Chatziiordanou alla fisarmonica e all’organo Farfisa, Dimitri Emmanouil alle percussioni e soprattutto l’insigne solista del bouzouki Manolis Pappos. Completeranno l’organico due pilastri della band di Capossela quali Alessandro Asso Stefana alla chitarra e Glauco Zuppiroli al contrabbasso.
 
Forza solleviamo il peso della ferita e dell’assenza!
Facciamoci crescere i baffi!
Infiliamo la giubba a metà!
Come una parata, come in un addio!
Alla tua gioventù fatta di lacrime e rebetiko!
…e cantavamo in coro
e si ballava da soli.
 
Vinicio Capossela
 
PREVENDITE ANCHE NELLE RIVENDITE ABITUALI:
 
Dj 70                              Galleria San Francesco n. 10 – Piacenza
Alphaville                          Via Del Tempio n. 50 – Piacenza 
Bar della Rotonda              Viale Dante – Piacenza
Videosound                       Via Matteotti n. 8 – Cortemaggiore (PC)
Casa del Disco                  Via Roma 18/g – Fiorenzuola d’Arda (PC)
Vacca’l’trenu                     Viale Repubblica n. 20 – Castel San Giovanni (PC)
Bar Pegaso                       Via Ghittoni n. 25 – San Giorgio (PC)
Trattoria Diara                  S.S. 45 – Diara di Rivergato (PC)
Dj 70                              Via Bordigallo n.1 – Cremona
Tabaccheria Piccioni           Via Tonani n. 2 – Cremona
Non solo Piada                  Viale Po n. 68 -Cremona
Garden Bar                      Via Provesi n. 1 – Busseto (PR)
Dj 70                              Via Gramsci n. 24 – Fidenza (PR)
Music Mille                        Via dei Mille, 88 – Parma               
Arci Parma                       Via Testi, 4 – Parma 
 
Per informazioni rivolgersi ai contattiFillmore o ad “ARCI Parma e CAOS Organizzazione Spettacoli” (0521-706214).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.