Quantcast

Cgil, aumentano i tesserati. Il bilancio del segretario Lanna foto

Dai 31.147 del 2011 ai 31.796 del 2012. "C’è stata una crescita di consensi - ha detto Lanna -. le persone vedono la Cgil come punto di riferimento in un periodo di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo"

Più informazioni su

Aumentano i tesserati della Cgil: dai 31.147 del 2011 ai 31.796 del 2012. “C’è stata una crescita di consensi – ha detto il segretario piacentino della Cgil Paolo Lanna -. le persone vedono la Cgil come punto di riferimento in un periodo di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo”. “Da alcuni anni stiamo lavorando – ha aggiunto – nel recupero della dignità nel settore della logistica ed abbiamo raggiunto importanti risultati”.

Tra i lavoratori maggiormente sotto stress quelli  del settore pubblico. “La riforma Fornero – ha sottolineato – ha bloccato la possibilità di andare in pensione di molti lavoratori: nei prossimi anni, quindi, saremo coinvolti nel disagio di tante persone che sarebbero potute andare in pensione e non potranno e così lavoreranno in età avanzata”. Il segretario della Cgil ha trattato anche la tematica del precariato nel mondo del lavoro, dall’agricoltura alla scuola.

“Siamo in una situazione estremamente fluida – ha detto sul futuro -. Vogliamo interloquire con le varie realtà piacentine e con le nostre controparti sul territorio”. Per questo, nella mattinata del 24 gennaio, nella sala Nelson Mandela di via XXIV Maggio, verrà promosso l’incontro Piacenza fra crisi e opportunità di sviluppo”. Interverranno lo stesso Lanna, Valerio Vanelli dell’università di Bologna, l’assessore alle attività produttive regionale Gian Carlo Muzzarelli, l’assessore comunale Francesco Timpano, il presidente di Confindustria Emilio Bolzoni, il segretario nazionale Cgil Elena Lattuada.

Lanna non ha dimenticato di parlare della Vertenza Atlantis: “È necessario garantire il futuro occupazionale di quei lavoratori ma anche il futuro occupazionale di quella valle attirando a Piacenza investitori”. Sviluppo di Piacenza ma anche sviluppo del Paese: “Noi abbiamo criticato il governo tecnico perché non ha saputo prospettare futuro. A chi si candida diciamo di pensare al futuro del Paese, all’occupazione, ad un’Italia diversa  dove i giovani abbiano speranza e le famiglie maggior sicurezza”.
Erano presenti anche Manuela Calza, Paolo Chiappa. Claudio Malacalza. In allegato i dati relativi al tesseramento

Tesseramento Cgil

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.