Quantcast

Comune, tasse non versate per 900mila euro. Alleanza anti evasione foto

Incontro tra Comune tra i dirigenti dell’Agenzia delle Entrate e dell’Inps per valutare forme di collaborazione anche a livello informatico. In arrivo i fondi derivati dalle segnalazioni qualificate che il Comune ha fatto all’Agenzia delle Entrate. Imu, mancano i versamenti delle imprese

Unire gli sforzi per contrastare l’evasione fiscale. Proprio per questo motivo si é tenuto stamattina, in Comune, un incontro tra i dirigenti dell’Agenzia delle Entrate e del Territorio, dell’Inps e alcuni dirigenti comunali che svolgono attività nel settore finanziario e tributario del Comune stesso, per valutare forme di collaborazione anche a livello informatico.

La sinergia di forze –
“L’efficenza di un’amministrazione pubblica passa non solo – ha detto l’assessore Pierangelo Romersi, che ha coordinato l’incontro – attraverso la razionalizzazione delle risorse per erogare servizi di qualità ma anche attraverso quella che è la ricerca di una sempre maggiore equità nelle entrate”. “Unendo le forze con Agenzia delle Entrate e del Territorio e Inps puntiamo a trovare una modalità concreta sia per “scovare” chi non paga le tasse che per favorire canali di comunicazione che possono trovare nuove modalità di lavoro tra gli enti”.


Il confronto dei dati contenuti nelle differenti banche dati –
“Il gruppo di lavoro – ha evidenziato – si sta concentrando sul condividere le informazioni contenute nelle loro banche dati per capire i dati dei pagamenti rispetto alle somme che dovremmo introitare”. Attenzione anche ai beneficiari dell’Ente: “per armonizzare i servizi miriamo a fare una cartella dei vari nuclei familiari inserendo tutto ciò che le famiglie danno e quello che ricevono”.


900mila euro di non riscosso ma accertato –
Stanno arrivando, intanto, i fondi derivati dalle segnalazioni qualificate che il Comune ha fatto all’Agenzia delle Entrate. Già da alcuni anni, infatti, è possibile ottenere una percentuale importante, il 50% delle risorse recuperate. “Presto sarà il 100% – ha sottolineato l’assessore Romersi. “Non abbiamo ancora i dati del 2012 – ha aggiunto -. Nel 2011 sono entrate nelle casse del Comune, con l’attività di segnalazioni qualificate, 40mila euro”. L’ammontare del non riscosso segnalato dal Comune all’Agenzia delle Entrate ingente: “Circa 900mila euro – spiega.


Imprese con problemi di liquidità –
“Stiamo attuando – ha spiegato Romersi – un’attività di verifica (nell’attesa di conoscere, nelle prossime settimane, il risultato effettivo del gettito IMU) per sapere quanto e chi deve ancora effettuare il versamento. Da una prima verifica è stato possibile notare come i versamenti ancora attesi siano quelli delle imprese. Ciò può essere dato dalla difficoltà delle stesse per problemi di liquidità”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.