Quantcast

Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi”: ecco i concorrenti della decima edizione

Nei prossimi mesi le semifinali al Milestone di Piacenza 

Più informazioni su

La Giuria del Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, giunto alla decima edizione e abbinato alla manifestazione “Piacenza Jazz Fest 2013”, ha selezionato i concorrenti che si contenderanno la vittoria sul palco del circolo culturale “Milestone” di Piacenza (Via Emilia Parmense 27), sede dell’Associazione culturale “Piacenza Jazz Club”.

Il concorso a premi “Chicco Bettinardi”, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e organizzato dal “Piacenza Jazz Club”, si prefigge di scoprire e valorizzare giovani jazzisti emergenti, promuovendone l’attività e rappresenta una delle più importanti competizioni musicali italiane. L’iniziativa è realizzata grazie al sostegno determinante di “Fondazione di Piacenza e Vigevano” ed “Elitrans” (ultimo datore di lavoro del compianto Chicco Bettinardi, il socio del Jazz Club tragicamente scomparso nel 2004, cui il concorso è dedicato) e con il supporto di “Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy” e “Naima Music Store”.

Alla scadenza del termine per le iscrizioni, una Giuria di esperti ha vagliato le proposte pervenute da ogni parte d’Italia: quest’anno, per la prima volta nella storia del concorso, la commissione esaminatrice ha ammesso alle semifinali solo nove strumentisti per la Sezione “A” – Solisti (invece dei consueti dodici) e sei formazioni per la Sezione “B” – Gruppi (invece dei consueti otto). Per la Sezione “C”, riservata alle voci, introdotta quest’anno dagli organizzatori e che prevede unicamente la finale, sono stati selezionati solo quattro cantanti (invece dei sei previsti dal regolamento).

Per la Sezione “A”- Solisti (fino a 30 anni di età all’atto dell’iscrizione) la Giuria ha ammesso alle semifinali i seguenti concorrenti: Andrea Bazzicalupo, chitarra, 26 anni, di Sanremo (Imperia); Alberto Citterio, pianoforte, 27 anni, di Meda (Provincia di Monza e della Brianza); Fabrizio Cucco, basso, 25 anni, di Anzio (Roma); Matteo Giuliani, sax alto, 27 anni, di Montemaggiore (Provincia di Pesaro e Urbino); Apollonio Maiello, pianoforte, 19 anni, di Selci Lama (Perugia); Filippo Perelli, flauto traverso, 18 anni, di S. Genesio (Pavia); Lorenzo Simoni, saxofono, 14 anni (il più giovane concorrente di quest’edizione), di Gragnano (Lucca); Claudio Vignali, pianoforte, 26 anni, di Porretta Terme (Bologna); Antonio Vivenzio, pianoforte, 29 anni, di Olginate (Lecco).

Per la Sezione “B” – Gruppi, composti da un minimo di tre a un massimo di cinque elementi (fino a 35 anni di età all’atto dell’iscrizione), la Giuria ha scelto le seguenti formazioni semifinaliste: Dynamic Trio, di Eboli (Salerno), composto da Marco De Gennaro al pianoforte, Francesco Galatro al contrabbasso e Stefano De Rosa alla batteria; Enrico Ronzani Trio, di Faenza (Ravenna), composto da Enrico Ronzani al pianoforte, Henrique Molinario al contrabbasso e Giacomo Scheda alla batteria; Fabiana & The Sound Flowers, di S. Giorgio la Molara (Benevento), composto da Fabiana Martone alla voce, Lorenzo Campese al pianoforte, Vincenzo Lamagna al contrabbasso e Marco Castaldo alla batteria; Five Coast, di Rovigo, composto da Nazzareno Brischetto alla tromba, Michele Tino al sax alto, Roberto De Nittis al pianoforte, Glauco Benedetti al basso tuba e Diego Pozzan alla batteria; Gli Injazzati Neri, di Rubano (Padova), composto da Giovanni Perin al vibrafono, Marco Privato al contrabbasso e Massimiliano Trabucco alla batteria; Off Lines, di Minerbio (Bologna), composto da Federico Pierantoni al trombone, Joseph Circelli alla chitarra, Christian Pepe al contrabbasso e Simone Sferruzza alla batteria.

Per la Sezione “C”- Cantanti (fino a 30 anni di età all’atto dell’iscrizione) la Giuria ha scelto: Denise Mencarelli, 28 anni, di Roma; Francesco Nasone, 22 anni, di Reggio Calabria; Giuseppe Pantano, 22 anni, di Siracusa e Chiara Pellegrini, 24 anni, di Livorno.

Le semifinali delle Sezioni “A” e “B” si svolgeranno al “Milestone” di Piacenza nel mese di febbraio: venerdì 1, 8 e 15 febbraio, alle ore 22.30, saliranno sul palco i semifinalisti della Sezione “B” – Gruppi (due formazioni per ogni serata), mentre sabato 2, 9 e 16 febbraio, sempre alle ore 22.30, si esibiranno i concorrenti della Sezione “A” – Solisti (tre semifinalisti per ciascun appuntamento). I gruppi avranno a disposizione circa quaranta minuti per proporre brani scelti liberamente, mentre i solisti presenteranno tre brani a libera scelta, esibendosi in solo o con l’accompagnamento del “Trio Bettinardi”, una sezione ritmica messa a disposizione dall’organizzazione e formata da Erminio Cella al pianoforte, Mauro Sereno al contrabbasso e Luca Mezzadri alla batteria. In entrambi i casi è prevista l’esecuzione di almeno un brano “standard”. Una Giuria di esperti assegnerà a ogni concorrente (gruppo o solista) un punteggio provvisorio fino a un massimo di 100 punti, che, se necessario, potrà essere aggiornato al termine delle semifinali, dopo un riascolto complessivo delle registrazioni delle singole proposte.

Solo quattro gruppi e cinque solisti saranno ammessi alle Finali, che si svolgeranno al “Milestone” di Piacenza nel mese di marzo: venerdì 15 marzo per la Sezione “B”- Gruppi (Presidente di Giuria il saxofonista Tino Tracanna) e sabato 23 marzo per la Sezione “A” – Solisti (Presidente di Giuria il maestro Giuseppe Parmigiani, saxofonista, compositore e arrangiatore). Al termine di ciascuna finale saranno proclamati i due gruppi e i due solisti classificati, ma la graduatoria dei vincitori (primo e secondo posto) resterà top secret anche per i diretti interessati e sarà rivelata, come da tradizione, solo nel corso del galà di chiusura del “Piacenza Jazz Fest”, sabato 18 maggio 2013, presso lo spazio “Le Rotative” di Piacenza, in Via Benedettine 66. Il gruppo primo classificato riceverà un premio di 1.500 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2014” e il “Premio Libertà”, al secondo classificato andranno 800 euro. Il solista primo classificato riceverà un premio di 1.200 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2014” e il “Premio Libertà”, al secondo classificato andranno 700 euro.

Per i cantanti della Sezione “C” è, invece, prevista solo una finale, in programma venerdì 25 gennaio, alle ore 22.30, al “Milestone” di Piacenza: ciascun cantante potrà esibirsi in tre brani a libera scelta, con l’accompagnamento del “Trio Bettinardi”, proponendo almeno uno “standard”. La Giuria sarà presieduta da Tiziana Ghiglioni, nota per essere stata la prima cantante jazz italiana, al fianco di Giorgio Gaslini. Al termine della finale sarà immediatamente reso pubblico il nome del vincitore (o della vincitrice) della Sezione “C”, che si aggiudicherà 500 euro, un ingaggio al “Piacenza Jazz Fest 2014” e il “Premio Libertà”. La cerimonia di premiazione si terrà in occasione del galà di fine festival.

Durante tutte le esibizioni dei concorrenti del “Bettinardi”, il pubblico del “Milestone” sarà invitato a votare per esprimere la propria preferenza, che determinerà l’assegnazione del “Premio del pubblico”, rappresentato da una targa offerta dagli organizzatori a simbolico riconoscimento del favore popolare.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.