Quantcast

Copra Elior si prende la rivincita a Modena (1-3)

Dopo la sconfitta patita in Coppa Italia al Palabanca, la Copra Elior si prende la rivincita in campionato e sconfigge Modena dopo un combattuto match

Casa Modena – Copra Elior Piacenza 1-3 (25 -12; 15-25; 22-25; 20-25)

Dopo la sconfitta patita in Coppa Italia al Palabanca, la Copra Elior si prende la rivincita in campionato e sconfigge Modena dopo un combattuto match

RIMONTA BIANCOROSSA: 3-1 A MODENA
CASA MODENA – COPRA ELIOR PIACENZA 1-3 (25-12, 15-25, 22-25, 20-25)

CASA MODENA: Manià (L), Catellani, Sala 4, Deroo 10, Quesque 9, Celitans 7, Casadei 13, Vesely 6, Pinelli, Baranowicz 1, Piscopo 9. Non entrati Kovacevic. All. Lorenzetti?

COPRA ELIOR PIACENZA: Marra (L), Papi 12, Fei 18, Ogurcak, Simon 10, Zlatanov 12, Tencati 6, Maruotti 2, Vettori 1, De Cecco 2. Non entrati Latelli, Tavana, Corvetta. All. Monti?
ARBITRI: Sobrero, Braico?
NOTE – Spettatori 3789, incasso 24331, durata set: 23′, 22′, 28′, 26′; tot: 99′.

CASA MODENA
Battuta
Ace 6
Errori 14

Ricezione
Positiva 56%
Perfetta 26%

Attacco 43%

Muri 9

COPRA ELIOR PIACENZA
Battuta
Ace 7
Errori 14

Ricezione
Positiva 43%
Perfetta 25%

Attacco 47%

Muri 11

MVP: Robertlandy Simon

Modena – Questa volta il finale del Derby d’Emilia volge a favore della Copra Elior Piacenza: dopo aver perso malamente il primo parziale (25-12) i biancorossi ripagano con la stessa moneta i gialloblu nel secondo (15-25) per poi tenere testa ai padroni di casa, che però non lasciano vita facile ai piacentini, nei restanti due parziali.
Il terzo incontro stagionale con Modena dà ragione a Piacenza che, dopo la vittoria in casa di Vibo Valentia, espugna anche il campo del PalaCasaModena con i due fondamentali che ultimamente distinguono la squadra piacentina: battuta e muro. La Copra Elior, con Fei e Simon protagonisti indiscussi del match, a fine partita mette in cassaforte 7 ace (4 Simon, 2 Fei, 1 Papi) e 11 muri, fondamentali per creare vacillamenti in casa dei modenesi.

De Cecco capeggia come sempre i biancorossi: grazie a lui Fei mette a terra 18 punti, Zlatanov e Papi 12 (di cui, per entrambi, 2 muri), Simon 10 (eletto anche MVP) e Tencati 6 (di cui 3 muri).
Con la seconda vittoria consecutiva la Copra Elior mantiene e protegge il terzo posto in classifica (34 punti) tenendo ancora distante la prossima diretta avversaria di domenica 3 febbraio, la Bre Banca Lannutti Cuneo che, vincitrice su Trento (3-1) tra le mura amiche, si trova a sole due lunghezze (32 punti) dall’emiliana.
Monti, per il 27^ Derby d’Emilia deve fare a meno di Holt, colpito dall’influenza e sostituito da un brillante Tencati; anche Lorenzetti soffre in panchina a causa delle pesanti assenze di Celitans e Sala.
La Copra Elior sul campo del PalaCasaModena schiera De Cecco in regia, Fei opposto, Tencati e Simon al centro, Papi e Zlatanov di banda e Marra libero; Casa Modena risponde con Baranowicz in regia, Casadei opposto, Piscopo e Vesely al centro, Deroo e Quesque di banda e Mania libero.

Primo set decisamente devastante per la Copra Elior Piacenza che cede, quasi impotente, a Casa Modena: il muro e la ricezione biancorossa sono nulli, l’attacco poco incisivo.
I gialloblu attaccano e difendono in modo perfetto: Casadei mette palla a terra con regolarità e Piscopo non fa passare nulla a muro e il set si conclude sul 25-12.
Nel secondo parziale però il risvolto della medaglia: Fei, Zlatanov e Papi trascinano la Copra Elior mentre Modena, forse sicura dell’esito del set, sbaglia troppo in attacco. Fei infierisce dall’avvio (4-1 con i suoi tre punti iniziali) e scava subito il solco tra le due squadre in battuta, Modena non trova il ritmo, Zlatanov e Papi fanno il resto e Piacenza impatta sull’1-1 (15-25).
Più equilibrio nel terzo: Piacenza parte bene nell’avvio ma poi qualcosa si spegne e Zlatanov e compagni dopo il momento negativo del 15-12 si ritrovano 19-18. Lorenzetti prova ad inserire Sala e Celitans e Modena ha le occasioni per allungare sul 20-20, ma Piacenza mostra tutta la sua potenza in battuta e a muro e vola avanti sul 2-1 (22-25).
Casa Modena vuole portare la partita al quinto, il pubblico ci crede, i gialloblù vanno avanti, poi sul 17-14 va ai 9 metri Simon che smetterà di battere sul 17-21. La Copra dopo un punto a punto temibile chiude sul 20-25 e conquista altri tre punti importantissimi per la sua classifica.

Angelo Lorenzetti (Allenatore Casa Modena): “Dobbiamo capire che questo per molti di noi è un livello molto alto, anzi “over”. E per starci ci vuole un’altra aggressività. Non si possono fare i regali che abbiamo fatto, abbiamo sprecato occasioni molto importanti. Prima di pensare a Ravenna dovremo fare una chiacchierata tra di noi, dobbiamo pensare alla nostra quotidianità in palestra”.?

Luca Monti (Allenatore Copra Elior Piacenza): “Venire a vincere a Modena e fare tre punti è per noi tanta roba. I nostri turni al servizio? Li abbiamo fatti poco fin qui in stagione ed abbiamo i giocatori per farli, come ci è riuscito oggi. Credo che il nostro obiettivo sia il terzo o quarto posto”.

Classifica
Cucine Lube Banca Marche Macerata 38, Itas Diatec Trentino 37, Copra Elior Piacenza 34, Bre Banca Lannutti Cuneo 32, Casa Modena 27, Sir Safety Perugia 27, Andreoli Latina 25, Tonno Callipo Vibo Valentia 23, BCC-NEP Castellana Grotte 17, Altotevere San Giustino 13, Marmi Lanza Verona 8, CMC Ravenna 7.

Prossimo turno
6a giornata di ritorno Serie A1
Sabato 2 febbraio 2013, ore 17.30
Marmi Lanza Verona – Altotevere San Giustino Diretta RAI Sport 1
Sabato 2 febbraio 2013, ore 20.30
Itas Diatec Trentino – Andreoli Latina Diretta Sportube.tv
Domenica 3 febbraio 2013, ore 17.30
Copra Elior Piacenza – Bre Banca Lannutti Cuneo Diretta RAI Sport 1
Domenica 3 febbraio 2013, ore 18.00
Sir Safety Perugia – Cucine Lube Banca Marche Macerata Diretta Sportube.tv
Tonno Callipo Vibo Valentia – BCC-NEP Castellana Grotte
A Forlì: CMC Ravenna – Casa Modena

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.