Da Pordenone a Piacenza per studiare Progetto Vita foto

Oggi 21 gennaio 2013 il direttore del sevizio 118 di Pordenone, 2 rappresentanti dei vigili del fuoco e il Collega anesterista Rianimatore dr Thomas Pellis dell'ospedale di Pordenone verranno a fare una visita di alcune postazioni di progetto Vita presso la Caserma dei Vigili del Fuoco di Piacenza e al Comando della Polizia Municipale. La visita proseguirà per la città, seguendo le sedi dei defibrillatori nei luoghi pubblici. 

Oggi 21 gennaio 2013 il direttore del sevizio 118 di Pordenone, 2 rappresentanti dei vigili del fuoco e il Collega anesterista Rianimatore dr Thomas Pellis dell’ospedale di Pordenone verranno a fare una visita di alcune postazioni di progetto Vita presso la Caserma dei Vigili del Fuoco di Piacenza e al Comando della Polizia Municipale. La visita proseguirà per la città, seguendo le sedi dei defibrillatori nei luoghi pubblici. 
 
“La visita è finalizzata alla loro volontà – spiega Daniela Aschieri di Progetto Vita – di iniziare a Pordenone un progetto organizzato come Piacenza, essendo considerata la nostra città un modello in Italia e Europa. Dopo le altre delegazioni (Barcellona, Giappone..) che in passato ci hanno fatto visita, sarà un onore potere descrivere le caratteristiche e i risultati del nostro modello anche a Pordenone, città all’avanguardia nel sistema di soccorso”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.