Quantcast

Davide Imberti nuovo presidente del Piacenza Baseball

Dopo quattordici anni Giuseppe Gaidolfi  lascia la massima carica cedendo le redini della società biancorossa a Davide Imberti. Un avvicendamento per nulla traumatico, dettato piuttosto dalla volontà del Presidente uscente di portare una ventata di ringiovanimento nei vertici societari

Più informazioni su

Mentre lavora intensamente per preparare la squadra che affronterà il prossimo campionato, il Piacenza Baseball Rebecchi Nordmeccanica vive un importante passaggio di testimone alla sua presidenza. Dopo quattordici anni Giuseppe Gaidolfi  lascia la massima carica cedendo le redini della società biancorossa a Davide Imberti. Un avvicendamento per nulla traumatico, dettato piuttosto dalla volontà del Presidente uscente di portare una ventata di ringiovanimento nei vertici societari. “ E sotto questo profilo scelta migliore non poteva esserci – ha dichiarato Gaidolfi subito dopo il passaggio di consegne – in quanto il mio successore è un appassionato di vecchia data ma con qualche primavera in meno del sottoscritto e non ho dubbi che con la sua entrata in campo possa contribuire a tenere alte le motivazioni in un movimento che proprio l’anno scorso ha festeggiato i quarant’anni di vita”. Gaidolfi, nel segno di una significativa continuità, resterà in seno al Direttivo come consigliere.

Per Imberti si tratta del  ritorno ad un amore sportivo di gioventù in quanto il suo rapporto col batti e corri cominciò all’età di tredici anni  nel settore giovanile del Piacenza, nella categoria Allievi. In giovane età anche due presenze in prima squadra nell’80, anno della prima promozione in B. Poi il passaggio ai “mitici” Cherokee che in quegli anni affiancavano il Piacenza in ambito locale. Diverse stagioni in C e nel cassetto un tesserino da Tecnico di II livello che in seguito lo porterà a far parte nel 1985,  dello staff tecnico  del Codogno in A2. Purtroppo gli studi universitari lo strapparono allo sport agonistico ma evidentemente la passione sportiva non era di quelle che si spengono così facilmente quindi  eccolo rientrato nel giro dalla porta principale. “ Ritrovo piacevolmente vecchi amici di un tempo e nuovi sostenitori di un baseball piacentino che nel recente passato ha ottenuto risultati straordinari . Ho raccolto con convinzione l’invito di Gaidolfi con l’obiettivo di mettere la mia passione al servizio di tutti coloro vivono il baseball nella nostra città”.

Davide Imberti è il quarto Presidente nella storia del Piacenza dopo il fondatore Giovanni De Benedetti ( in carica dal 1972 al 1983), Franco Buratti ( dal 1983 al 1998) e Giuseppe Gaidolfi ( in carica dal 1998). Sotto la presidenza di quest’ultimo il Piacenza ha disputato undici campionati di A2 raggiungendo tre volte i play-off per l’A1, ha riconquistato la promozione in A2 nel 2007 dopo la sfortunata retrocessione nel 2005 mentre l’anno scorso ha raggiunto la finale per  lo scudetto di IBL2, persa a gara5 contro Nettuno. Sotto il profilo organizzativo sono state ospitate due edizioni dell’Italian Baseball Week  con Cuba-Cina nel 2005 e nel 2010 Svezia-Spagna e Italia-Rep. Ceca. A celebrazione del trentennale fu ospitata nel 2002 al De Benedetti una storica amichevole tra la Nazionale maggiore e quella universitaria. Ma certamente il fiore all’occhiello della presidenza Gaidolfi resta il Mondiale IBAF 2009 che nella seconda fase ha visto Piacenza sede delle partite Australia-Antille Olandesi e  Stati Uniti-Australia ( quest’ultima malauguratamente rinviata per pioggia). 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.