Quantcast

Grandi passioni in mostra a Piacenza: arte e motori si fondono foto

Sabato dedicato ai motori e all’arte a Piacenza. I ragazzi del Cassinari useranno come modelli i bolidi anni ’50 per dare sfogo alla loro creatività

Più informazioni su

Una giornata che unirà arte e motori quella del 26 gennaio a Piacenza. Mentre piazza Cavalli si trasformerà in un parcheggio di lusso con diversi modelli di automobili d’epoca anni ‘50, nel salone di Palazzo Galli messo a disposizione dalla Banca di Piacenza, verranno esposti altri bolidi a 4 ruote che serviranno da modelli per gli studenti-artisti del liceo Cassinari, chiamati a dipingere opere sul rapporto auto-città-progetto.

L’evento organizzato dal Cpae (Club Piacentino Automotoveicoli d’Epoca) insieme al liceo artistico Cassinari, vuole essere un “happening” per la città coinvolgendo i piacentini in questa commistione fra pittura e macchine d’epoca. I ragazzi hanno a disposizione tre ore di tempo per realizzare l’opera, di cui nel pomeriggio verrà scelto il vincitore. Il dipinto diventerà l’immagine guida della Silver Flag, la Lugagnano-Vernasca, in programma il 28-29-30 giugno.

“Sono sempre molto contento di iniziative come questa – ha affermato il vice-sindaco Francesco Cacciatore -. Questi importanti appuntamenti, che coinvolgono sempre più piacentini, racchiudono in sè un fascino incredibile”.

“Con la Silver Flag arriviamo alla 18esima edizione di una manifestazione ormai diventata fra le più importanti a livello internazionale – ha spiegato Achille Gerla Presidente del Cpae -. La stagione 2013 parte con questa brillantissima iniziativa grazie all’unione con il liceo Cassinari che ha sempre prodotto un lavoro molto apprezzato. L’obiettivo è quello di portare avanti la tradizione, il nostro territorio ha avuto una storia motoristica molto importante, Enzo Ferrari ha vinto qui la sua ultima corsa, la Bobbio-Penice ed i fratelli Maserati sono originari del piacentino”.

La Preside del liceo artistico Cassinari, Maria Luisa Giaccone, ha sottolineato più aspetti positivi di questa iniziativa: “Una scuola per andare avanti, deve avere sempre una sua identità. Nella tradizione del liceo seguiamo queste iniziative per dare qualcosa alla città e permettere ai ragazzi di trovare uno spazio extra-curricolare per mettersi alla prova”.

Presente anche il sindaco di Castell’Arquato, Ivano Rocchetta, che ospita la sfilata d’epoca: “La sinergia di più forze crea sempre un evento importantissimo, quello che è la Silver Flag. La passione e la professionalità della cultura motoristica sanno creare un evento di fama internazionale. L’appuntamento è conosciuto a livello internazionale e oltre a dare prova di sapersi unire anche con l’arte, ha molte ricadute positive per il territorio anche a livello economico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.