I commercianti spengono le vetrine: “La politica dia risposte alla crisi”

Lunedì 28 la mobilitazione per mettere in risalto le problematiche sui temi di fisco, lavoro, burocrazia, infrastrutture credito

Più informazioni su

Anche Confcommercio Piacenza segue le direttive nazionali e indirizza le proprie richieste alla politica che verrà. Sarà una giornata di mobilitazione a livello nazionale, quella del 28 gennaio, per Confcommercio. L’obiettivo è quello di mettere in risalto le problematiche sui temi di fisco, lavoro, burocrazia, infrastrutture credito.

“L’iniziativa – ha detto Antonio Resmini, vice-presidente dell’Unione commercianti – nasce dalla preoccupazione per le politiche che sono state messe in atto e per la situazione odierna. Ci sono tanti problemi a cui il futuro governo dovrà mettere mano, dal cuneo fiscale, alla ripartizione delle tasse e prendere seriamente in considerazione i temi di supporto alla piccola e media impresa”. “A differenza dei commercianti – ha proseguito – la speculazione finanziaria, grande male dell’economia, non viene quasi tassata. Anche le banche hanno avuto le loro colpe, dovevano usare i finanziamenti per agevolare mutui e di conseguenza l’edilizia liberando allo stesso tempo i consumi, e agevolare le imprese con tassi convenienti”.

Presente anche il direttore dell’Unione commercianti Giovanni Struzzola: “Il 28 – ha detto – ci sarà un primo momento con parlamentari e personalità politiche in collegamento streaming con il Presidente Sangalli. Poi, nel pomeriggio, una delegazione consegnerà al prefetto delle simboliche chiavi in nome delle imprese che hanno cessato l’attività”.

Come è stato precisato non si tratterà di una forma di protesta ma di un tentativo di sensibilizzazione verso il mondo della politica a temi che devono essere finalmente affrontati. Come segnale di adesione alla iniziativa, i commercianti piacentini spegneranno le luci delle loro vetrine dieci minuti prima della chiusura serale dei negozi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.