Nitrati, Pisani (Lega): “Agricoltura capro espiatorio, Freda pensi alla qualità dell’aria”

“L’assessore Sabrina Freda, invece di fare terrorismo psicologico sui nitrati, dovrebbe curarsi della qualità dell’aria, visto l’esito fallimentare degli accordi regionali da lei promossi”. A dirlo è segretario provinciale della Lega Nord – e candidato alla Camera – Pietro Pisani

“L’assessore Sabrina Freda, invece di fare terrorismo psicologico sui nitrati, dovrebbe curarsi della qualità dell’aria, visto l’esito fallimentare degli accordi regionali da lei promossi”. A dirlo è segretario provinciale della Lega Nord – e candidato alla Camera – Pietro Pisani, a poche ore dalla protesta degli agricoltori contro l’assessore regionale Idv Sabrina Freda.

“Non accettiamo che l’agricoltura venga demonizzata e ritenuta responsabile di un inquinamento che non causa – dice Pisani –. Nella nostra provincia i bassi carichi di colture di mais e di allevamenti di bestiame, uniti alla diffusa pratica dell’irrigazione a goccia, soprattutto nel pomodoro, riducono drasticamente il rilascio di nitrati nelle acque. Semmai l’emergenza è nella pessima qualità dell’aria che respiriamo, eppure l’assessore Freda continua a prendersela con gli agricoltori, dimenticando che il settore primario è il volano della nostra economia e non è certo con la politica dei vincoli che si pongono le condizioni per il suo sviluppo”.

“A furia di continuare a ‘bacchettare’ i settori produttivi, tra un po’ avremo tanti lavoratori a casa. E’ questo il problema principale. Sarebbe quindi opportuno che l’assessore, prima di pontificare, si informasse sulle vere cause dell’inquinamento e ascoltasse le categorie economiche, invece di prendere decisioni ‘sulla testa’ di interi comparti produttivi. Visto il suo modo di procedere, il sospetto è che Freda abbia votato la propria politica alla demolizione dell’economia padana, quasi fosse idealmente collegata ai disastri perpetrati dal Governo Monti”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.