Piacenza non dimentica, per il Giorno della memoria ospite Uri Orlev foto

Tante iniziativa per il 27 gennaio, Giorno della memoria. Il clou la mattinata la commemorazione al Giardino della memoria e l’incontro con Uri Orlev

Più informazioni su

Sono diverse le iniziative, durante tre giorni di incontri ed eventi, che il comune di Piacenza e l’Istituto storia per la resistenza, hanno organizzato in vista dell’importante ricorrenza del 27 gennaio, Giorno della memoria.

Fra gli appuntamenti spiccano quelli della cerimonia della commemorazione al Giardino della memoria sullo Stradone Farnese, alla quale prenderanno parte il sindaco Paolo Dosi e il presidente della provincia Massimo Trespidi, e soprattutto l’incontro con Uri Orlev scrittore e poeta, reduce del campo di concentramento di Bergen-Belsen, all’Auditorium della fondazione di Piacenza e Vigevano.

“Una giornata in cui dare l’opportunità ai ragazzi di conoscere quello che è successo, di non dimenticare – ha sottolineato l’assessore alle politiche giovanili Paola Beltrani -. Il mio assessorato, fra i suoi obiettivi, ha quello di formare i ragazzi delle scuole anche nel ricordo di quelli che sono stati gli anni più bui della nostra storia”.

Presente anche il Presidente dell’istituto storia per la resistenza Fabrizio Achilli: “Anche quest’anno siamo stati capaci di proporre una serie di iniziative nonostante le difficoltà del momento. Riflessione e approfondimento continuo su questo argomento anche tramite il viaggio della memoria che quest’anno sarà a Fossoli, in provincia di Carpi, dove fino al ’44 – spiega il Presidente – sono transitati tutti gli ebrei piacentini prima di essere deportati nei campi di concentramento tedeschi”.

“Un momento di vera riflessione grazie all’incontro con Uri Orlev, scrittore e poeta di fama mondiale, rinchiuso col fratello nel ghetto di Varsavia e poi testimone del campo di Bergen-Belsen – ha aggiunto Roberto Pasquali, presidente del consiglio provinciale – è ai ragazzi che ci rivolgiamo, perché i giovani a contatto con queste vicende, dimostrano sempre grande sensibilità. Per fare in modo che quello che è successo non avvenga mai più”.

Fra gli appuntamenti in programma la rappresentazione di “Una scala per le fragole”, spettacolo realizzato dai Manicomics, prima per le scuole superiori e poi per l’intera cittadinanza, il giorno 27 alle 17.30 al teatro San Matteo. “Uno spettacolo che racconta di una storia vera – spiega la Direttrice dell’istituto storia per la resistenza Carla Antonini – quella di Ada levi che si finse matta per scampare alla deportazione.


IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE

25 gennaio 2013
Liceo Respighi, Piaenza
Per gli studenti di tutte le classi 3°, 4° e 5°, visione del film “Gli ultimi giorni” di James Molle.
Breve introduzione dei docenti di Storia e Filosofia, dibattito successivo alla proiezione.

26 gennaio 2013, ore 9,00-10,30 e ore 11,00-12,30
Teatro San Matteo, Piacenza
Spettacolo per le scuole superiori: UNA SCALA PER LE FRAGOLE
Manicomics teatro
GRATUITO per gli studenti
Promotori: Provincia e Comune di Piacenza, Isrec


27 gennaio 2013, ore 10

Giardino della memoria – Stradone Farnese, 6
CERIMONIA ISTITUZIONALE  alla presenza di Autorità, Associazioni Combattentistiche, Studenti e Cittadinanza.


27 gennaio 2013, ore 11

Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
INCONTRO CON URI ORLEV, reduce e testimone del campo di Bergen-Belsen e scrittore di fama internazionale?Coordina Sara Ferrari, curatrice del volume “Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen – di Uri Orlev”
Promotori: Provincia di Piacenza


27 gennaio ore 16.30
Sala VII Palazzo Farnese
Conferenza: La violinista di Dio a cura di Nicola Montenz – Scrittore e saggista di fama internazionale .
Promotori: Centro Culturale Italo Tedesco – Comune di Piacenza – Ente per il Restauro di Palazzo Farnese.


27 gennaio ore 17.30

Sala VII Palazzo Farnese
Reading musicale  “La vita in un Barattolo” Irma Zanetti- Muzikobando Klezmer Band
Promotori: Centro Culturale Italo Tedesco – Comune di Piacenza – Ente per il Restauro di Palazzo Farnese.


27 gennaio 2013 Ore 17,30- 19,00

Teatro San Matteo, Spettacolo per la cittadinanza: UNA SCALA PER LE FRAGOLE
Manicomics teatro
Promotori: Provincia e Comune di Piacenza, Isrec.

27 gennaio 2013, ore 21,30
Salone Nelson Mandela, via XXIV maggio, 18
KLEZBAND TRIO: Concerto musica klezmer, tradizione musicale degli ebrei dell’Europa orientale.
Promotori: ARCI Piacenza

2 febbraio 2013, ore 10-11,30
Spettacolo per la scuola primaria Don Minzoni
NON TI HO ANCORA AMATO ABBASTANZA. Danze, oggetti e racconti del mondo ebraico.
Promotori: : Provincia e Comune di Piacenza, Isrec


11 febbraio 2013

Liceo Respighi
Per le classi 1° e 2° incontro e dibattito sul testo “ Storia di Luisa. Una bambina ebrea di Mantova” presenti le autrici Goffetti Fernanda e Bacchi Maria

Mese di febbraio 2013
VIAGGIO DELLA MEMORIA per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di Piacenza al Campo di Fossoli e al Museo del Deportato e alla Sinagoga di Carpi
Promotori: Provincia e Comune di Piacenza, Isrec.

Mese di febbraio 2013, ore 9,00-12,30
Auditorium Santa Margherita
Convegno per le scuole secondarie di secondo grado: ALTRI GENOCIDI:RWANDA 1994.
Promotori: Fondazione di Piacenza e Vigevano, Isrec, Liceo Respighi, Liceo Gioia.


DATA e LUOGO DA DEFINIRE
INCONTRO PER LE SCUOLE

Le rose di Ravensbrück : Video e reading di poesie composte nel campo di concentramento femminile di Ravensbrück. DEDICATO A MEDINA BARBATTINI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.