Quantcast

Bakery Volley passa a Reggio Emilia (1-3)

Una Bakery Volley Piacenza molto concreta torna da Reggio Emilia con molte convinzioni in più per la sua stagione. MVP della partita Virginia Poggi con percentuali alte sia in ricezione che difesa

Più informazioni su

Gramsci Pool Volley (RE)-Bakery Volley Piacenza 1-3
(15-25   25-17   21-25   18-25)

Una Bakery Volley Piacenza molto concreta torna da Reggio Emilia con molte convinzioni in più per la sua stagione. L’attendeva una partita difficile. Il Gramsci dopo un inizio di stagione difficile si era rimesso in gioco inserendo una giocatrice di qualità come Bonfiglio e andando a vincere, unica al momento, in casa del Fiorenzuola, ottenendo 3 vittorie casalinghe e nell’ultima giornata aver perso in casa del Gropello, terza forza del campionato, per 3-2 dopo essere stata in vantaggio 2-1. Gramsci che all’andata aveva costretto il Bakery ad un sofferto 3-2. Partita quindi temuta e preparata con molta attenzione dallo staff e dalle giocatrici.

L’inizio dimostra i timori della vigilia. Entrambe le squadre partono molto concentrate dove il cambio-palla funziona alla perfezione. 8-6 per Gramsci al primo intervallo. Le ricezioni delle due squadre non hanno sbavature con i due liberi in ottima forma. Tutto fa presagire ad un arrivo punto a punto ed invece dopo il secondo intervallo tecnico il Bakery trova maggiore solidità nella fase di contrattacco e scava un buon divario. La ricezione e la difesa permettono a Ronchetti di smarcare al meglio le proprie attaccanti con Modena e Arnoldi su tutte. Gramsci si blocca e si chiude sul 25.15

Sembrerebbe che la partita si sia incanalata su un binario buono, ma si vede che il Gramsci ha subito più un primo set impeccabile della Bakery che aver perso per suoi demeriti ed infatti nel secondo set si assiste ad una altra partita. Le ragazze reggiane iniziano a rischiare in battuta e la ricezione delle piacentine inizia a subire qualcosa. L’attacco diventa più falloso e il Gramsci trova maggiore fiducia chiudendo in maniera facile a sua volta il set 25-17.

Il terzo set si presenta come la chiave di volta della partita. Si ha la forte sensazione che chi lo vincerà porterà poi a casa la partita. Ed infatti l’inizio è teso e nervoso, gli scambi si allungano e le difese hanno il sopravvento. Le ragazze Bakery di coach Corraro riescono a prendere un piccolo vantaggio 16-13, subito rintuzzato dalle reggiane grazie ad un buon turno di battuta (16-16). Time Out di Corraro che non vuole lasciare scivolare il set. Time out che sortisce gli effetti desiderati con la Bakery che opera un altro break, 19-16, grazie ad un ottimo contributo di Albertini sia in attacco che nella fase muro. Break che risulta decisivo. Una buona gestione del cambio palla permette di chiudere il set 25-21.

Come si immaginava, nel quarto il Bakery sfrutta la scia del terzo ed il morale un po’ a terra delle avversarie scavando un solco importante. Giocando con maggior pazienza guadagna 7 punti di vantaggio che non permettono più il rientro delle ragazze di casa. Chiusura del set e vittoria da tre punti 25-18.

Grande soddisfazione per tutto lo staff, per una delle trasferte più temute nela cammino del campionato. Prestazione di squadra, più che dei singoli. Partita vinta più dal punto di vista mentale che fisico, facendo intravedere uno spirito di sacrificio e umiltà necessarie per incontrare squadre ostiche. MVP della partita Virginia Poggi con percentuali alte sia in ricezione che difesa.

TABELLINO:
Albertini 10, Arnoldi 20, Brigati 6, Freni 9, Modena 18 , Ronchetti 4 , Poggi (L) , Prazzoli, Alletti , Nartelli., Molinari , Perrucci (L) , Malvicini .
Allenatori: Corraro, Biasetton.

Ora sotto con il prossimo impegno, tra le mura amiche del Pala Anguissola. A tal proposito la società comunica che l’incontro di sabato 23 Febbraio con il Properzi Games Lodi si disputerà proprio a Piacenza e non a Gossolengo e la gara avrà inizio alle ore 17.

Andrea Mozzi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.