Quantcast

Banca Farnese cade in casa (17-24), la partita minuto per minuto

Tutta le azioni della partita che ha visto Banca Farnese perdere in casa contro Rubano

Più informazioni su

Banca Farnese Lyons – Rubano 17-24

Banca Farnese Lyons: Montanari, Buondonno (56’ Rossi M.), Haimona, Alfonsi E., Mortali Mi., Gaudenzi, Bance, Bosoni (52’ Soffientini), Barroni, Fornari, Dadati, Mortali Ma. (67’ Parmigiani), Schiavi, Vitiello (73’ Ferri). A disp.: Vaghini, Parmigiani, Soffientini, Cazzarini, Colpani, Cammi, Alfonsi G., Ferri

Roccia Rubano : Borsetto, Belluco, Prati, Ercolino, Pavan, Politeo, Babetto C., Nostran, Negrioli, Palandrani, Viel, Mainardi, Gazzola, Marchetto, Matteralia. A disp.: Crozzoletto, Zampiron, Giuriatti, Babetto G., Artuso, Ricardi, Mercanzin, Dal Corso.

Marcatori: 14’ mt tecnica tr Haimona (7-0), 17’ mt Mortali Mi. tr Haimona (14-0), 22’ cp Mercanzin (14-3), 27’ mt Borsetto tr Mercanzin (14-10); Secondo tempo: 41’ drop Mortali (17-10), 44’ cp Mercanzin (17-13), 55’ drop Dal Corso (17-16), 60’ mt Zampiron (17-21), 82’ cp Mercanzin (17-24)

Note: 62’ cartellino giallo Haimona

Primo Tempo:

– Ore 14:34 Inizia il match Banca Farnese Rugby Lyons – Rubano.
– 1’ Incomincia male la squadra di casa, commette un tenuto all’interno della propria ventidue e concede una punizione.
– 2’ Si gioca vicino alla linea dei 5 dei Lyons, il Rubano prova un drop ma non va dentro.
– 4’ Lyons ancora imprecisi, pallone calciato direttamente fuori dal campo. I Lyons concedono una touche all’interno della propria 22.
– 8’ I Lyons per la prima volta nel match si portano nella 22 avversaria.
– 9’ Lyons in arrivano dentro all’area di meta con una maul ma l’arbitro non concede la meta.
– 10’ Possibilità per i Lyons di smuovere il tabellino: mischia ai 5.
– 11’ Tutto da rifare, l’arbitro fischia una mischia anticipata. Il risultato rimane invariato.
– 13’ Arriva la meta tecnica per la squadra piacentina dopo una mischia che ha messo a dura prova la squadra veneta sulla propria linea dei 5.
– 16’ Lyons nuovamente in attacco. Buono l’impeto della squadra piacentina.
– 17’ Arriva la seconda meta per la squadra piacentina, è Haimona a lanciare Michele Mortali con uno splendido off-load in meta. Gradi Lyons!
– 21’ Arriva la risposta del Rubano che si porta pericolosamente nella 22 avversaria e conquista un calcio di punizione: 3 punti.
– 26’ Lyons nuovamente in difesa.
– 16’ Il Rubano arriva a segnare la propria prima meta del match con una stupenda azione dei propri trequarti.
– 31’ I Lyons riescono a costruire una buona serie di azioni ma poco è l’avanzamento territoriale.
– 34’ A pochi metri dalla meta i Lyons commettono un tenuto. Ancora una volta fermati all’ultimo.
– 40’ Finisce il primo tempo sul risultato di 14 – 10. Tutt’altro che una partita noiosa quella di questa domenica.

Secondo Tempo:

– 42’ Inizia bene il secondo tempo per i Lyons che riescono a portarsi subito all’interno della 22 avversaria e a mettere a centro 3 punti con un drop.
– 44’ Risposta repentina da parte del Rubano che riesce ad ottenere un calcio di punizione e a portare a casa altri 3 punti.
– 47’ I Lyons si stanno adeguando al ritmo del Rubano: ancora in difesa.
– 50’ I Lyons continuano a commettere ingenuità. Grandi difficoltà in questa fase per la formazione bianconera.
– 52’ Sempre nella ventidue piacentina. La situazione non è delle più favorevoli.
– 55’ Buona la difesa piacentina che però non riesce a evitare un drop della squadra avversaria.
– 59’ Incredibile l’errore del capitano dei Lyons che si fa sfuggire una palla sulla linea di meta concedendo una meta facile alla squadra avversaria.
– 62’ Errore gravissimo di Haimona che si fa espellere mettendo a rischio la propria formazione.
– 69’ Lyons in grande difficoltà ancora una volta non riescono a risalire il campo.
– 72’ Un po’ di respiro per la squadra piacentina con una mischia all’altezza della metà campo.
– 74’ Pochi minuti alla fine della partita ai Lyons serve una meta.
– 74’ Rientra Haimona, si torna ad essere 15 contro 15.
– 77’ Sfumata un’altra importante occasione per i Lyons di segnare una meta, l’arbitro fischia un dubbio fallo in ruck.
– 80’ A tempo scaduto il Rubano ha la possibilità di chiudere la partita con un calcio piazzato, Mercanzin non sbaglia.
– Si conclude il match (17 – 24) con una meritata vittoria del Rubano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.