Quantcast

Copra Elior liquida in tre set la pratica Liberec (3-0) LE FOTO foto

C’è un solo giro a vuoto nella serata di Coppa del Copra Elior che, contro un avversario modesto senza nemmeno il palleggiatore titolare

Più informazioni su

C’è un solo giro a vuoto nella serata di Coppa del Copra Elior che, contro un avversario modesto senza nemmeno il palleggiatore titolare (a sorpresa gioca Demar al posto di Reznicek), rischia di allungare la pratica nel secondo set… LEGGI SU SPORTPIACENZA.IT 

CHALLENGE CUP: 3-0 SU LIBEREC PER LA PRIMA PARTITA DELLE SEMIFINALI
COPRA ELIOR PIACENZA – DUKLA LIBEREC 3-0 (25-14, 26-24, 25-16)
COPRA ELIOR PIACENZA : Marra (L), Corvetta 1, Papi, Fei 16, Ogurcak 1, Simon Aties 12, Zlatanov 13, Holt 7, Tencati 1, Maruotti 7, Vettori, De Cecco. All. Monti.
DUKLA LIBEREC : Kaminski 5, Hadrava 12, Burrow, Zajicek, Reznicek, Stanek 4, DÉmar 3, Hysky 4, Kopacek (L), VodvÁrka, Spravka 4. All. Nekola.
ARBITRI: Van Gompel Cor – Telo Altin.
NOTE – Spettatori 1463, durata set: 20’, 25’, 25’

COPRA ELIOR PIACENZA
Battuta
Ace 3
Errori 14

Ricezione
Positiva 52%
Perfetta 34%

Attacco 51%

Muri 19

DUKLA LIBEREC
Battuta
Ace 5
Errori 12

Ricezione
Positiva 58%
Perfetta 27%

Attacco 28%

Muri 8

Piacenza – La Copra Elior Piacenza non delude il pubblico del PalaBanca e nella prima sfida delle Semifinali di Challenge Cup mette a segno il nono successo consecutivo per 3-0.
Liberec, orfana del palleggiatore titolare, soffre drasticamente in attacco (chiude con il 28%) e a muro. Piacenza, invece, dopo un avvio di secondo set sottotono, dovuto anche al ritmo di gioco avversario, conquista i tre set necessari in un’ora e dieci minuti.
I biancorossi picchiano duro a muro (19 a fine partita contro gli 8 cechi) e sono incisivi in battuta nei momenti decisivi anche grazie a un Holt infallibile che riesce a far rimontare i suoi nel secondo set. De Cecco dirige con maestria Fei (16 punti di cui 4 muri), Zlatanov (13 punti di cui 3 muri), Simon (12 di cui 7 muri) e Holt (7 di cui 4 muri). Liberec cerca di rispondere agli attacchi emiliani con Hadrava (12 punti), unico del sestetto avversario che si distingue anche in battuta segnando 4 dei 5 ace a fine partita (1 di Spravka).
La partita di ritorno, match valido per l’accesso alle Finali di Challence Cup, verrà disputato sabato 2 marzo alle ore 18:00 a Liberec.

Sestetto tradizionale per Piacenza con De Cecco in regia, Fei opposto, Holt e Simon al centro, Zlatanov e Papi di banda e Marra libero.
Liberec propone in campo Demar al palleggio in sostituzione del titolare Reznicek infortunato, Hadrava opposto, Hysky e Spravka di banda, Stanek e Kaminski al centro, Kopacek libero.
La Copra Elior prende il volo dopo il punto a punto iniziale (4-3) grazie a Holt (7-6), a Fei e al muro serrante di Zlatanov che consolida e fa crescere il vantaggio biancorosso. Il capitano biancorosso dall’11-7 trascina i suoi sul 14-8. Liberec non riesce a trovare spazio e la Copra Elior, grazie a un turno in battuta di un eccellente Holt, macina terreno passando dal 15-8 al 21-8. La Dukla Liberec tenta di recuperare punti ma risulta troppo fallosa in battuta e dopo aver annullato 3 set ball alla squadra di casa, Zlatanov mette a terra il punto decisivo chiudendo sul 25-14.

Secondo set dall’avvio difficoltoso per i biancorossi che, dopo un nuovo punto a punto (2-2) e un momentaneo vantaggio fornito da Simon con due muri consecutivi (4-2) si vede affiancare e poi sorpassare dal muro di Demar (6-7). Liberec procede fino al 6-9 quando Monti chiede cambio: dentro Maruotti per Papi. Piacenza, insieme a Fei recupera fino al 10-10 ma una battuta sbagliata e un’invasione biancorossa favoriscono il nuovo allungo ceco che con Hadrava in battuta (2 ace consecutivi 13-16 e 13-17) mette in crisi la ricezione emiliana. Monti cerca un cambiamento sostituendo la diagonale palleggiatore-opposto. Maruotti (16-20 e 17-21) fa di tutto per riprendere la scia di Liberec ma il contatto giunge solamente con Holt (ace sul 22-23) nuovamente in battuta: Hadrava manda out per il 23-23, Fei attacca per il 24-23 e la chiusura è di Simon con due muri consecutivi (25-24, 26-24).

Terzo e ultimo set sulla falsa riga del primo: la Copra Elior si accaparra immediatamente il vantaggio dalle prime battute grazie a Holt e Simon (2-0). Fei allunga per il 7-3, Holt mura il 12-6 e Simon mette a terra il 15-8. Monti decide quindi di dare spazio anche alla panchina: dentro Tencati per Simon e Ogurcak per Zlatanov. Con un sestetto modificato (Corvetta regia, Fei opposto, Holt e Tencati al centro, Maruotti e Ogurcak di banda, Marra libero) Piacenza si avvicina sempre di più al finale: Maruotti segna il 22-15, Corvetta in battuta va a segno per il 23-15. Hadrava allunga la chiusura (24-16), ma nell’azione successiva Maruotti non sbaglia e conquista la nona vittoria consecutiva per 3-0 sul 25-16.

Luca Monti (allenatore Copra Elior Piacenza): “Il primo set è stato troppo facile per noi. Set simili ci portano poi a “addormentarci” facilmente. Siamo stati bravi a spingere grazie alla battuta di Holt nel finale del secondo set anche se abbiamo rischiato troppo. La partita di ritorno sarà sicuramente più difficile rispetto a questa: probabilmente ci troveremo a giocare contro il loro palleggiatore titolare; ci troveremo su un campo caldo ma dovremo comunque portare a casa la partita per accedere alla Finale”.

Nekola Michal (allenatore Dukla Liberec): “Nel primo parziale ci sembrava di essere in partita, all’inizio siamo riusciti a giocare più o meno alla pari ma poi il gioco è diventato difficoltoso. Nel secondo abbiamo avuto l’opportunità di rimanere in testa fino alla fine ma nel momento decisivo abbiamo avuto un blocco anche grazie al buon servizio di Piacenza. Nel terzo parziale non c’è stata storia, Piacenza ha giocato molto bene tutte le palle e noi siamo andati giù a picco”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.