Don Chisciotte intervista Marazzi: “Non ci sono scheletri nell’armadio” foto

A Don Chisciotte l’intervista esclusiva al presidente uscente della Fondazione, Giacomo Marazzi, che risponderà alle accuse di Giglio. In studio anche il docente di economia politica Marco Mazzoli

Più informazioni su

Una puntata per capire ma anche per sollevare interrogativi quella di Don Chisciotte dedicata alla Fondazione di Piacenza e Vigevano – “Non ci sono scheletri nell’armadio”. Lo ha detto il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Giacomo Marazzi intervistato dalla troupe di Don Chisciotte dopo una giornata convulsa in via S. Eufemia, spesa dal presidente per redigere la durissima nota di replica a Sergio Giglio. Marazzi ha sostenuto di voler spiegare tutto davanti alle commissioni consiliari del comune di Piacenza che presto lo convocheranno per un’audizione chiesta all’unanimità dal consiglio comunale. E anche sulle questioni più controverse, come la sua presenza nel board di un fondo di Private Equity nel quale la Fondazione ha impegnato risorse, Marazzi ha affermato che chiarirà tutto. 

Il servizio è andato in onda nel corso della puntata di Don Chisciotte dedicata alla vicenda della Fondazione di Piacenza e Vigevano, sotto i riflettori per le operazioni di finanza emerse in questi giorni. Ospiti di Gianluca Perdoni ed Elena Caminati, il professor Marco Mazzoli, docente di Economia all’Università di Genova, e Claudio Tagliaferri, del Comitato paritetico del volontariato piacentino. 

“Che c’azzeccano i titoli finanziari complessi e le speculazioni di borsa con lo statuto della Fondazione?” E’ questo l’interrogativo dal quale ha preso le mosse il dibattito. Ma non sono mancanti i riferimenti alla contesa per la successione al vertice di via S. Eufemia, con Sergio Giglio e Francesco Scaravaggi in corsa per la succesione di Marazzi. 

OLTRE MILLE CONTATTI PER LA DIRETTA – Oltre mille contatti per la trasmissione Don Chisciotte dedicata alla vicenda della Fondazione di Piacenza e Vigevano, sotto i riflettori per le operazioni di finanza emerse in questi giorni. Sono i dati di ascolto che certificano il grande interesse per un tema molto importante per il territorio piacentino. Un tema diffcile e complesso ma che la trasmssione, condotta da Elena Caminati e Gianluca Perdoni e realizzata tecnicamente dalla Cravedi Produzione Immagini, ha affrontato in modo completo e chiaro. Grande attesa per l’intervista esclusiva al presidente della Fondazione Giacomo Marazzi registrata nel tardo pomeriggio di ieri. Nelle circa due ore di diretta internet si sono registrate punte di duecento spettatori contemporanei. per una trasmissione complessiva di oltre 12 Gbyte di video.

LA TRASMISSIONE – Fondazione, bond fresh, finanza e gli equilibri di potere all’interno dell’ente di via Santa Eufemia. Si parlerà di questo, durante la trasmissione Don Chisciotte, settimanale di approfondimento giornalistico curato dai giornalisti Gianluca Perdoni e Elena Caminati per PiacenzaSera.it. In diretta dal teatro Trieste 34, dalle 20 e 45, sugli schermi di PcSera.it e Canale Emilia, con interviste, ospiti in studio e contributi speciali. Supporto tecnico Cravedi Produzione Immagini. 

LA LETTERA DI SERGIO GIGLIO – La giornata di giovedì è stata segnata dalla forte presa di posizione di Sergio Giglio, neocomponente del consiglio della Fondazione di Piacenza e Vigevano, che ha inviato una lettera lunga e argomentata con la quale si candida alla presidenza. Nella lettera non mancano critiche alla gestione uscente e dati relativi ad un’analisi dei bilanci promossa da Giglio stesso: le minusvalenze secondo i dati del bilancio 2011 si aggirerebbero intorno alla cifra di 100milioni di euro. LEGGI LA LETTERA

Interrogazione del consigliere provinciale Idv Luigi Gazzola

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.