Fare per Fermare il declino, pullman da Piacenza per il raduno nazionale

Sabato prossimo, 9 febbraio, Milano ospiterà il primo raduno nazionale di FARE per Fermare il Declino, il partito di Oscar Giannino che si presenta alle prossime elezioni politiche con un programma denso di progetti concreti per cambiare l’Italia.

Sabato prossimo, 9 febbraio, Milano ospiterà il primo raduno nazionale di FARE per Fermare il Declino, il partito di Oscar Giannino che si presenta alle prossime elezioni politiche con un programma denso di progetti concreti per cambiare l’Italia.
All’evento parteciperà anche una folta delegazione piacentina per testimoniare la volontà di tanti nostri concittadini che si riconoscono nelle linee programmatiche del partito. 
Sarà un modo importante di confermare che il voto dato a FARE per Fermare il Declino rappresenta il vero voto utile per portare l’Italia fuori dalla crisi e rilanciare l’economia che, soprattutto negli ultimi anni, ha sofferto della mal gestione di questa classe politica, più attenta ai propri privilegi che alla reale situazione delle famiglie e delle imprese.   
L’evento Milanese inizierà con una manifestazione in Largo Cairoli alle ore 9 da cui partirà un corteo fino a Piazza Duomo. Più tardi, i partecipanti si trasferiranno alla sala Gold di Milano Congressi a Porta Carlo Magno per quello che è stato definito l’Anti-Meeting e, in serata, alla discoteca Gioia69 in via Melchiorre Gioia 69 per la cena e la successiva festa.
Per partecipare è necessario iscriversi sul sito nazionale http://farelacosagiusta.fare2013.it/. 
Il gruppo piacentino organizzerà un pullman in partenza dalla città per il Centro Congressi di Milano. Le prenotazioni si ricevono sul sito http://farelacosagiustapc.eventbrite.it
 

Si segnalano I banchetti previsti per I prossimi giorni
 
Martedì 5/2  al GOTICO: 
Mercoledì 6/2 mattino p.zza Duomo: 
Mercoledì 6/2  al CARREFOUR/OVIESSE 
Giovedì 7/2  al GOTICO
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.