La Fondazione e il rischio finanza. Venerdì nuova puntata di Don Chisciotte

Da Siena a Piacenza. Il caso Monte dei Paschi arriva anche all’ombra del Gotico, dopo la pubblicazione da parte del Corriere di alcune rivelazioni che hanno coinvolto la Fondazione di Piacenza e Vigevano. Di Fondazione e finanza si parlerà nella prossima puntata di Don Chisciotte

Da Siena a Piacenza. Il caso Monte dei Paschi arriva anche all’ombra del Gotico, dopo la pubblicazione da parte del Corriere della Sera di alcune rivelazioni che hanno coinvolto la Fondazione di Piacenza e Vigevano; l’ente di via S. Eufemia avrebbe sottoscritto un contratto con Mps per l’acquisto di un bond “Fresh” servito alla stessa banca a far provvista di denaro per acquistare Antonveneta da Abn Amro, operazione finita sotto inchiesta nelle ultime settimane. Di Fondazione e finanza si parlerà nella prossima puntata di Don Chisciotte, condotta da Gianluca Perdoni ed Elena CaminatiGUARDA L’ULTIMA PUNTATA DI DON CHISCIOTTE

LA VICENDA – A quanto sostiene il quotidiano milanese l’ente di via Sant’Eufemia avrebbe sottoscritto il titolo nel luglio del 2008 con una perdita di 15 milioni di euro. Ma da Palazzo Rota Pisaroni arriva la replica che il presidente Marazzi ha affidato ad un comunicato: “La  Fondazione di Piacenza e  Vigevano non ha mai acquistato “il titolo Fresh” e quindi, non ha effettuato alcun esborso di denaro. Nell’aprile 2008, – prosegue la nota – Prometeia, consulente finanziario di numerose  Fondazioni bancarie,  consigliò alla Fondazione di Piacenza e Vigevano, l’acquisto futuro  del titolo “Fresh”, specificando con parere scritto, che tale investimento aveva un “buon rendimento” e, un basso profilo di rischio, ed era “coerente” con il portafoglio della Fondazione di Piacenza e  Vigevano.  Alla luce di tali valutazioni fu sottoscritto il relativo contratto di Swap con J.P. Morgan”.

“Peraltro – prosegue la nota – nello scorso anno, la Fondazione resasi conto che le caratteristiche dello strumento finanziario  e, del  titolo “Fresh” erano differenti da quanto prospettato, comportando rischi superiori a quanto era stato indicato, avviò  un’azione giudiziaria civile contro J.P. Morgan e Prometeia, contestando  l’operazione stessa”.

Insomma, un pò di confusione nella mente di un comune cittadino, che cerca di raccapezzarsi in questo mare tormentato della finanza, indubbiamente c’è. Se non altro per una certa difficoltà nel rispondere ad una semplice domanda: cosa fa una Fondazione? La risposta la si legge già nel sito on line; essa opera prevalentemente nei settori di educazione, istruzione e formazione, ricerca scientifica e tecnologica, arte, volontariato, beneficenza, filantropia e assistenza anziani. E tutto questo cosa c’entra con bond fresh ed alta finanza?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.