Quantcast

Leap: rinnovato il consiglio direttivo

Fanno parte del nuovo consiglio il presidente del LEAP, Prof. Stefano Consonni, ed il direttore, Antonio Bonomo. Ad essi si aggiungono, su indicazione di Comune, Provincia e Fondazione, l’assessore comunale allo sviluppo economico Francesco Timpano e Guido Ramonda, in precedenza presidente della multiutility piacentina Tesa

Più informazioni su

Il centro di ricerca piacentino LEAP, costituito come consorzio fra il Politecnico, il Comune, la Provincia, la Fondazione, A2A, Iren Ambiente ed Unical, ha tenuto ieri l’Assemblea annuale dei propri consorziati. In questa occasione, oltre all’approvazione dei bilanci consuntivo 2012 e preventivo 2013, è stato rinnovato il Consiglio Direttivo del Laboratorio, giunto alla scadenza del mandato quadriennale.

Fanno parte del nuovo consiglio il presidente del LEAP, Prof. Stefano Consonni, ed il direttore, Antonio Bonomo. Ad essi si aggiungono, su indicazione di Comune, Provincia e Fondazione, l’assessore comunale allo sviluppo economico Francesco Timpano e Guido Ramonda, in precedenza presidente della multiutility piacentina Tesa. Ramonda sarà anche vice presidente del LEAP, ruolo che ha già ricoperto nel quadriennio scorso.

In rappresentanza del Politecnico compongono il consiglio il Prof. Michele Giugliano, ordinario di ingegneria sanitaria-ambientale al Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale, e il Prof. Maurizio Delfanti, associato di sistemi elettrici per l’energia presso il Dipartimento di Energia. Designati delle aziende che partecipano al consorzio, sono nuovi consiglieri del LEAP anche Lorenzo Zaniboni, direttore di Partenope Ambiente, del gruppo A2A, Carlo Pasini, direttore generale di Iren Rinnovabili e Sergio Fiorani, direttore generale di Unical AG.

In coerenza con lo statuto del LEAP, sono stati nominati nel Consiglio tre ulteriori componenti con solida e documentata esperienza professionale nel settore dell’energia e dell’ambiente, si tratta di Agostino Albertazzi, Renzo Capra e Maurizio Sala. Albertazzi è oggi alla testa di un’azienda del campo energetico facente parte di un gruppo multinazionale ed è impegnato anche come giornalista pubblicista su temi relativi ai sistemi energetici. Capra, già componente del precedente consiglio LEAP, è stato per molti anni presidente della multiutility ASM Brescia e poi, dopo la fusione con Milano da cui è nata A2A, presidente del consiglio di sorveglianza di quest’ultima fino al 2009. Sala è direttore della divisione dedicata alle tematiche ambientali di un importante gruppo operante a livello internazionale nel settore dell’ingegneria, degli studi e delle consulenze in ambito energetico.

Il nuovo consiglio direttivo avrà come missione principale il consolidamento dei risultati ottenuti finora dal LEAP che, dall’inizio delle proprie attività, avvenuto nel 2006, ha seguito un percorso di decisa crescita, come attestano i numeri del Laboratorio piacentino: 15 ricercatori, più di 90 pubblicazioni scientifiche, circa 50 contratti di ricerca e consulenza industriale per un totale del valore della produzione 2012 che supera l’importo di 1 milione di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.