Quantcast

Luca Bonelli (Atletica Pc) campione regionale nel salto triplo

Nel rettilineo coperto di Modena si sono svolti i Campionati regionali indoor categoria Cadetti/e, e come sempre il sodalizio del Presidente Sverzellati ha ottenuto, grazie ai propri atleti, ottimi risultati al termine dell’intensa giornata di gare

Più informazioni su

Tempo di competizioni indoor anche per le categorie giovanili della società biancorossa dell’Atletica Piacenza. Nel rettilineo coperto di Modena si sono svolti i Campionati regionali indoor categoria Cadetti/e, e come sempre il sodalizio del Presidente Sverzellati ha ottenuto, grazie ai propri atleti, ottimi risultati al termine dell’intensa giornata di gare.

L’unico piacentino ad essersi aggiudicato la vittoria e a potersi fregiare del titolo regionale è risultato essere Luca Vireak Bonelli, che nonostante sia solamente al primo anno di categoria, è già riuscito a mettere alle proprie spalle un agguerrita concorrenza nella specialità del salto triplo, dove da qualche anno, in campo maschile, l’Atletica Piacenza è protagonista sia a livello regionale che a quello nazionale; basti pensare alle misure ottenute negli ultimi anni, prima da Stefano Braga (campione Italiano categoria cadetti), poi da Cravedi Filippo (campione Italiano Indoor e medaglia d’argento nella categoria allievi 2012), da Lorenzo Dallavalle (in lizza per il titolo italiano indoor Juniores 2013) ed infine da Enea Colombi (recente quinto ai Campionati italiani cadetti 2012).

Luca da poco approdato a questa specialità molto tecnica, allenato dal tecnico Angela Parrello, ha dimostrato da subito attitudine al gesto del salto triplo, migliorando sensibilmente la propria capacità di riuscire a balzare sempre più lontano; all’esordio a Parma di qualche settimana or sono, Luca aveva saltato 11,71 metri, mentre nell’occasione dei campionati regionali, si è aggiudicato la medaglia d’oro grazie ad un triplo balzo di 12,11 metri (ben 40 centimetri in più rispetto alla precedente uscita), che rappresenta misura già di una certa importanza, basti pensare alle difficoltà che può aver avuto il ragazzo a preparare un tale gesto, causa continue nevicate che hanno continuamente imbiancato le pedane del campus Pino Dordoni.

Nella stessa gara, ottima medaglia di bronzo, per un altro atleta al primo anno di categoria; Andrea Dallavalle ( “fratello d’arte” del prima citato Lorenzo Dallavalle) con un triplo balzo da 11,72 metri ha fatto suo il terzo gradino del podio alla sua prima assoluta per questa specialità. Pochi minuti prima, sempre Andrea, aveva conquistato la quinta piazza nel salto in alto, valicando l’asticella posta ad 1,65 metri, migliorando se stesso, di ben 10 centimetri.

Sempre nel salto in alto, ma al femminile, quinta posizione finale per Siria Giacalone; la ragazza che si allena a Cadeo, sotto la guida di Gabriele Forunati, ha saltato 1,45 metri, ma meglio ancora è riuscita a fare ne getto del peso (attrezzo da 3 kg.), cogliendo la medaglia di bronzo con la misura di 9,83 metri. Siria dimostra così grande ecletticità, riuscendo ad ottenere risultati di valore in specialità così diverse come quelle in cui si è ben disimpegnata in questi campionati regionali.
Quarta piazza finale, appena ai piedi del podio, per Alberto Veneziani nei 60n hs., ma con la consapevolezza di aver ottenuto un ottimo risultato ed un grande miglioramento personale con il crono stoppato a 9”23. Sempre negli ostacoli quinta posizione nella finale B per Anna Vullo con il tempo di 10”42.

Quinta classificata Veronica Rovelli nel salto con l’asta, in una gara che ha visto la giovane biancorossa scavalcare i 2 metri, mentre nel salto in lungo 4,32 metri per Giulia Franchi La società biancorossa ha infine schierato un buon numero di atleti nei 60 metri; il migliore è risultato Alberto Veneziani con il tempo di 7”91, seguito da Corrado Adamo (8”11), Matteo Badini (8”19), Filippo Trevisani (8”50), Francesco Borlenghi (8”57), Luca Mosconi(8”73), Oscar Romanini(8”75), Luca Arioli (8”80), Fabrizio Senise (8”83) e Martino Magnani (9”02); per le Cadette hanno partecipato Anna Vullo (8”75),  Lucia Amici (10”24) e Martina Botteri (10”59).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.