L’Università di Parma “studia” la scuola Marco Polo. Giovedì i risultati

Per consentire di far emergere i punti di forza, ma anche quelli di debolezza, del metodo educativo perseguito ogni giorno nella scuola paritaria. Giovedì la presentazione della ricerca con la psicologa Francesca Cavallini

Per alcuni mesi gli insegnanti i piccoli alunni della scuola d’infanzia “Marco Polo” della cooperativa Inacqua si sono fatti “studiare” da ricercatori sotto la supervisione del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Parma, per consentire di far emergere i punti di forza, ma anche quelli di debolezza, del metodo educativo perseguito ogni giorno nella scuola paritaria.

Per illustrare i risultati della ricerca ai genitori e agli educatori, nell’ambito del ciclo “A colazione da… Marco Polo” è in programma l’incontro “Chi Ricerca Ama”, giovedi 14 febbraio 2013 dalle 16 alle 18 presso il centro “Marco Polo” di via Rigolli, 35 a Piacenza. Una conferenza per raccontare l’incontro tra ricerca e pedagogia: relazione, interazione e scuola. Sarà presente la ricercatrice e psicologa Francesca Cavallini    

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.