Quantcast

Rapina in via Calciati, riconosciuto il presunto responsabile

È stato identificato e denunciato dai carabinieri il presunto autore della rapina messa a segno nella serata del 31 gennaio ai danni di un negozio di alimentari di via Calciati a Piacenza. In quell’occasione un uomo aveva fatto irruzione all’interno minacciando la commessa con una pistola falsa

È stato identificato e denunciato dai carabinieri il presunto autore della rapina messa a segno nella serata del 31 gennaio ai danni di un negozio di alimentari di via Calciati a Piacenza. In quell’occasione un uomo aveva fatto irruzione all’interno minacciando la commessa con una pistola, poi risultata essere una scacciacani con proiettili a salve. La donna aveva reagito al tentativo di rapina, e in quegli attimi concitati il malvivente aveva perso il caricatore dell’arma. Prima di fuggire, l’uomo era però riuscito ad impadronirsi dell’incasso del negozio, circa 800 euro in contanti.

Subito sono scattate le indagini condotte dai militari della stazione Levante anche con l’ausilio dei rilievi scientifici. Gli accertamenti hanno portato ad individuare una serie di possibili sospettati, fra i quali la vittima ha riconosciuto con cortezza un tunisino di 36 anni, senza fissa dimora e con svariati precedenti alle spalle. Lo straniero, al momento irreperibile è stato denunciato per rapina. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.