Quantcast

“Romeo e Giulietta” al Municipale il 4 e il 5 marzo

Il Teatro Municipale di Piacenza ospita la nuova edizione dello spettacolo che è valso il Premio Ubu 2011 - Miglior regia a Valerio Binasco e il Premio Le Maschere del Teatro 2011 - Miglior attore non protagonista a Filippo Dini: “Romeo e Gulietta” prodotto dal Teatro Eliseo, con Francesco Montanari e Deniz Ozdogan nel ruolo dei protagonisti. 

Il Teatro Municipale di Piacenza ospita la nuova edizione dello spettacolo che è valso il Premio Ubu 2011 – Miglior regia a Valerio Binasco e il Premio Le Maschere del Teatro 2011 – Miglior attore non protagonista a Filippo Dini: “Romeo e Gulietta” prodotto dal Teatro Eliseo, con Francesco Montanari e Deniz Ozdogan nel ruolo dei protagonisti. 
Appuntamento lunedì 4 e martedì 5 marzo alle ore 21 per la Stagione di Prosa 2012/2013 “Tre per Te” organizzata da Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione, direzione artistica di Diego Maj, con Fondazione Teatri di Piacenza, Comune di Piacenza – Assessorato alla Cultura e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Cariparma, Iren Emilia.
A Piacenza la fase conclusiva del riallestimento dello spettacolo, dove la compagnia del Teatro Eliseo sotto la guida di Valerio Binasco sarà impegnata nelle prove a partire dal 1° marzo.
In scena, oltre a Francesco Montanari e Deniz Ozdogan, Andrea Di Casa, Filippo Dini, Francesco Formichetti, Massimiliano Frateschi, Simone Luglio, Riccardo Morgante, Fulvio Pepe, Giampiero Rappa, Sergio Romano, Marcela Serli, Roberto Turchetta, Gianluca Viola, Antonio Zavatteri, con la partecipazione di Milvia Marigliano.
Le scene sono di Carlo De Marino, i costumi di Sandra Cardini, le luci di Pasquale Mari, le musiche originali di Arturo Annecchino. La traduzione e l’adattamento del testo di Shakespeare sono di Fausto Paravidino e Valerio Binasco. Il regista collaboratore è Nicoletta Robello. La produzione è stata realizzata in collaborazione con Compagnia Gank e Gloriababbi Teatro. 
«È quasi tutto troppo con Shakespeare – spiega il regista Valerio Binasco – e “Romeo e Giulietta” ha persino un troppo in più. È un’opera così famosa che è impossibile sfuggire al già visto. In più mi accorgo che del testo mi piacciono soprattutto cose marginali: i personaggi secondari, il tono da commedia, il provincialismo italiano. (…) Insomma, la cosa che più mi attira in “Romeo e Giulietta” è la crudeltà, spesso involontaria ma ancor più spesso consapevole, che nasce dall’imbecillità umana. A parte i due protagonisti, in qualche modo ‘salvati’ dall’innamoramento e dall’innamoramento convertiti al pacifismo, tutti gli altri si muovono minacciosi e vittoriosi verso il domani dell’umanità. Che è il nostro oggi, purtroppo. (…) Se la morte dei due innamorati doveva servire a placare gli animi, secondo le teorie di René Girard, allora ci troviamo dinnanzi a due capri espiatori. All’epoca di Shakespeare è probabile che lo shock morale della morte di due innocenti fosse sufficiente a fermare un’escalation di stragi. Oggi non funziona più. I capri ammazzati son capri morti e basta, di espiatorio non si vede nulla. (…) Vedremo che succederà. Con Shakespeare non si può prevedere nulla. Intanto mi sono procurato degli attori fantastici, e avrò al mio fianco Sandra Cardini, Ariel prezioso che non ha paura dei troppi della vita e dell’arte».  
 
“TRE PER TE” Stagione di prosa 2012/2013 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza
è una rassegna di
TEATRO GIOCO VITA Teatro Stabile di Innovazione direzione artistica Diego Maj
FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA
in collaborazione con 
FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO
CARIPARMA – Crédit Agricole
IREN Emilia
con il contributo di 
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI Dipartimento dello Spettacolo
REGIONE EMILIA ROMAGNA
 
 
LOCANDINA
 
Teatro Municipale PROSA
lunedì 4 marzo 2013 – ore 21
martedì 5 febbraio 2013 – ore 21 
 
Francesco Montanari Deniz Ozdogan
ROMEO E GIULIETTA
di William Shakespeare
traduzione e adattamento di Fausto Paravidino e Valerio Binasco
con (in o.a.) Andrea Di Casa, Filippo Dini, Francesco Formichetti, 
Massimiliano Frateschi, Simone Luglio, Riccardo Morgante, 
Fulvio Pepe, Giampiero Rappa, Sergio Romano, Marcela Serli, 
Roberto Turchetta, Gianluca Viola, Antonio Zavatteri
e con Milvia Marigliano
scene Carlo De Marino
costumi Sandra Cardini 
luci Pasquale Mari
musiche originali Arturo Annecchino
regista collaboratore Nicoletta Robello
regia Valerio Binasco
produzione Teatro Eliseo
in collaborazione con Compagnia Gank e Gloriababbi Teatro
 
 
PREZZI
 
Platea € 28 (intero) € 24 (ridotto) € 16 (possessori family card)
Posto Palco € 26 (intero) € 22 (ridotto) € 14 (possessori family card)
Ingresso palchi/galleria € 16 (intero) € 14 (ridotto)
Galleria numerata € 21 (intero) € 19 (ridotto) € 13 (possessori family card)
Loggione numerato € 13 (intero) € 11 (ridotto) € 4 
Ingresso loggione €   8 (possessori family card)
Studenti € 13 (posto unico in galleria) € 4 (possessori family card)
Last minute € 15 (platea e posto palco),  € 11 (galleria), € 4 (loggione)
 
 
INFO E BIGLIETTERIA
 
TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 – biglietteria@teatrogiocovita.it
Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 15-18.
Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 19 (Teatro Municipale, via Verdi 41, tel. 0523.492251).
 
Per informazioni: Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione, Biglietteria 0523.315578 – Uffici 0523.332613.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.