Ultimo colpo di coda per “The big snow”. In città caduti 30 centimetri foto

Le previsioni dell’Osservatorio Alberoni indicano le temperature in calo: giovedì il termometro andrà sotto lo zero e si raggiungerà il picco di freddo

Più informazioni su

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10. Tra la giornata di ieri e la mattina di oggi si sono accumulati sul suolo piacentino oltre 30 cm di neve. Ma niente paura: come ultimo colpo di coda della perturbazione la neve continuerà a scendere per l’intera mattinata ma, nel pomeriggio, sebbene il cielo resterà nuvoloso, smetterà di fioccare. Le previsioni meteo dell’Osservatorio Alberoni prevedono temperature in calo nei prossimi giorni che raggiungeranno il picco di freddo giovedì.

LA GIORNATA DI LUNEDI’ 11 FEBBRAIO:
The big snow è arrivata, e numerosi Comuni, soprattutto in montagna e nella media collina, decidono di chiudere le scuole nella giornata di martedì. Hanno deciso in questo senso Agazzano, Travo, Pontedellolio. Mentre Pecorara e Ottone hanno deciso di tenere aperte le proprie scuole. “Non è una nevicata eccezionale, e siamo in febbraio – spiega Giovanni Piazza, primo cittadino di Ottone – in montagna non ci si ferma per un po’ di neve”. Scuole aperte anche a Bobbio, mentre a Vernasca si è optato per la chiusura. In pianura restano aperte anche a Gragnano e a Castelsangiovanni. “Nel nostro territorio – spiega – i disagi sono contenuti. Certo, poi dovremo aspettare l’evolversi della situazione nella notte”. Lugagnano sceglie di garantire il servizio scolastico, trasporto compreso, spiega il sindaco Jonathan Papamarenghi. Restano chiuse invece a Castelvetro, Caorso, Monticelli, Alseno. 

Leggi anche “Dilettanti, rinviati per maltempo i recuperi di Prima e Juniores

LE PREVISIONI DELL’OSSERVATORIO ALBERONI – A PIACENZA CADUTI 22 CENTIMETRI DI NEVE
Martedì 12 febbraio
Temperatura minima – 1 °C
Temperatura max         2 °C
Stato del cielo: molto nuvoloso notte e matino, nuvoloso pomeriggio e sera.
Precipitazioni: deboli nevose notte e deboli residue mattino.
Venti: deboli da W e NW.

Mercoledì 13 febbraio
Temperatura minima – 3 °C
Temperatura max        4 °C
Stato del cielo: nuvoloso mattino, attenuazione della nuvolsità stratiforme pomeriggio, poco nuvoloso sera.
Precipitazioni: assenti.
Venti: deboli da NW.

Diversi piccoli incidenti sulle strade piacentine, in città e in provincia.  Quattro veicoli fuoristrada sulla strada provinciale n. 6 e 654, nessuno dei conducenti coinvolti ha comunque dovuto ricorrere a visite mediche.

 
Intenso impegno della Polizia Municipale dell’Unione Valnure Valchero sul territorio dei Comuni di Carpaneto, Gropparello, Podenzano, S. Giorgio e Vigolzone per prestare soccorso agli utenti della strada, che a vario titolo hanno richiesto interventi di vario genere.
 
Nel pomeriggio, nel tratto compreso fra S. Giorgio e Due Case sulla provinciale n. 6, si è reso necessario dirottare la circolazione su un unico senso alternato, a causa di una lastra di ghiaccio che si era formata su una corsia che  la rendeva impraticabile. Sul posto, una pattuglia ha provveduto a regolare il traffico fino all’arrivo dei mezzi sgombraneve che hanno risolto l’inconveniente, riaprendo così la circolazione nei due sensi.


GLI INTERVENTI ANPAS –
 Come da piano programmato lo stato di attenzione per ANPAS “è scattato” questa mattina dalle ore 7 ed ha visto “l’ attivazione in campo” dei mezzi già alle ore 11. I mezzi supplementari messi a disposizione sono stati utilizzati per supportare le regolari attività delle emergenze rispondenti al 118 e per i trasporti che  hanno subito lievi rallentamenti causati dal nevischio presente sulle strade della Provincia. Al momento sono stati pochi gli interventi difficoltosi ma il peggio si aspetta per questa notte nelle zone di norma più difficili da raggiungere con la neve. A tal fine nelle vallate saranno utilizzati, ove presenti, ambulanze 4X4. A Piacenza, in accordo con la Centrale Operativa 118, verrà allestito anche un mezzo fuoristrada con configurazione atta al soccorso non convenzionale, che avrà il compito di portare nei luoghi difficilmente accessibili, come cascine o aree off limits, il personale sanitario. Da oggi il Coordinatore Provinciale Paolo Rebecchi, rimane in stretto contattato con i Presidenti delle 14 Associazioni che stanno organizzando turni di personale in rotazione, previsti almeno sino alle 14 di domani. L’ info meteo prevede nevicate costanti per tutta la notte, con un graduale rallentamento delle precipitazioni nevose andando alle ore 13 di domani.  Nonostante sia prevista la presenza attiva in servizio di praticamente tutte le Associazioni ANPAS della Provincia, si prevedono equipaggi doppi nelle sedi  operativi della P.A. Croce Bianca Piacenza, P.A. Carpaneto Soccorso, P.A. di Cortemaggiore, P.A. Ferriere, P.A. Monticelli, P.A. San Giorgio, P.A. S. Agata di Rivergaro, P.A. Val D’ Arda nelle 3 sedi di Fiorenzuola, Lugagnano e Vernasca, P.A. Valtrebbia di Travo e Val Nure di Ponte Dell’ Olio.  Oltre al servizio sanitario la flotta ANPAS rimane reperibile anche per eventuali urgenze di carattere logistico.

Ore 17 e 30 – Il Servizio Infrastrutture stradali e Viabilità della Provincia di Piacenza informa che al momento sono in corso le operazioni di sgombero della neve iniziate nella primissima mattina. Al lavoro sulle arterie provinciali ci sono circa cento mezzi e il servizio agibilità invernale è in piena attività. In alta Valtrebbia la neve ha raggiunto quota 30 centimetri. Non si segnalano gravi situazioni di disagio e le strade risultano percorribili.

Si raccomanda comunque assoluta prudenza e si consiglia l’uso di veicoli privati solo se strettamente necessario; in tal caso i mezzi dovranno essere adeguatamente equipaggiati alle condizioni meteorologiche. 


Mezzi Iren in azione –
Continuano gli interventi di squadre e mezzi Iren Emilia per far fronte all’ondata di maltempo. Dalle 14.30 alle 17.00 di oggi pomeriggio sono entrate in attività le 74 lame spazzaneve per il trattamento della viabilità cittadina e delle frazioni. Nel corso della giornata è stato effettuato un ulteriore passaggio dei mezzi spargisale nei punti nevralgici per la circolazione veicolare: rotatorie, cavalcavia, sottopassaggi. Dalle 14.30 sono operative anche le squadre munite di bobcat per la pulizia dei marciapiede delle zone a maggior transito pedonale. L’evolvere della situazione è costantemente monitorato dai tecnici Iren Emilia in servizio 24 ore su 24 per disporre tempestivamente gli eventuali interventi necessari.

 

La neve sul piacentino ha cominciato a cadere intorno alle 23 di domenica. Il Servizio Infrastrutture stradali e Viabilità della Provincia di Piacenza informa che è entrato a pieno regime da questa mattina (ore 10 e 30) il servizio agibilità invernale e sono in corso le operazioni di sgombero della neve. Al momento non si segnalano particolari situazioni di disagio e le strade risultano percorribili. E’ prevista un’intensificazione delle precipitazioni nel primo pomeriggio di oggi. Si raccomanda assoluta prudenza e si consiglia l’uso di veicoli adeguatamente equipaggiati alle condizioni meteorologiche.


Domani scuole aperte in città nonostante il maltempo
Il sindaco Paolo Dosi conferma che, nonostante il maltempo, le scuole nel territorio urbano resteranno aperte anche nella giornata di domani, martedì 12 febbraio. “Si
tratta – ribadisce infatti il primo cittadino – di un servizio essenziale, che credo sia doveroso garantire. Colgo l’occasione, a questo proposito, per rinnovare a tutti
i piacentini l’invito a utilizzare i mezzi pubblici per gli spostamenti quotidiani, ricordando che offrono maggiore sicurezza in queste condizioni atmosferiche e che,
liberando per quanto possibile le strade dal traffico privato, si favorisce l’efficacia e la tempestività degli interventi dei mezzi antineve”.

MALTEMPO: COLDIRETTI, A PIACENZA 100 TRATTORI CONTRO BIG SNOW

A Piacenza, circa cento trattori degli agricoltori della Coldiretti sono stati mobilitati per garantire la circolazione sulle strade, in particolare nelle aree rurali dove è necessario garantire il trasporto dalle aziende agricole verso i centri abitati di prodotti alimentari deperibili e nello stesso tempo è necessario garantire l’approvvigionamento di alimenti necessari agli animali nelle stalle. E’ quanto comunica Coldiretti Piacenza in concomitanza con l’arrivo nel territorio regionale di Big Snow, la perturbazione carica di neve proveniente dal nord Atlantico.

“Con l’allerta meteo nel Nord Italia per l’arrivo della nevicata più intensa dell’inverno, ci siamo da subito attivati, come ogni volta, sottolinea Gianpaolo Gentili, imprenditore agricolo di Coldiretti Piacenza, che da diversi anni effettua il servizio di spartineve e spargisale, per mantenere le strade pulite ed evitare l’interruzione dei collegamenti con i centri più lontani e collinari. Ovviamente, tutto questo dimostra quanto le aziende agricole siano importanti per la tenuta del territorio e per la sicurezza dei cittadini.”

“La possibilità di utilizzare anche i mezzi meccanici agricoli messi a disposizione dagli imprenditori delle campagne garantisce la viabilità e scongiura il rischio di isolamento delle abitazioni soprattutto nelle aree più impervie interne e montane, grazie alla maggiore tempestività di intervento. L’agricoltore può intervenire infatti, precisa il presidente di Coldiretti Piacenza Luigi Bisi, grazie alla legge di Orientamento, che, ricordiamo è entrata in vigore nel 2001 ed è stata fortemente voluta dalla nostra Organizzazione; tale normativa consente alle pubbliche amministrazioni di stipulare convenzioni con gli agricoltori per lo svolgimento di attività funzionali “alla sistemazione e manutenzione del territorio” anche attraverso l’utilizzo di mezzi meccanici agricoli”.

“Gli accordi, spiega Gentili, prevedono che in caso di nevicata l’agricoltore sia reperibile a qualsiasi ora del giorno e delle notte e resti in attività fino alla pulitura totale delle strade. Questo comporta, che valutata la necessità di intervenire, l’incaricato del Comune o della Provincia faccia scattare le chiamate agli imprenditori agricoli che con mezzi spazzaneve e spargisale, passeranno alla pulitura delle zone assegnate; occorre pertanto precisare, che noi seguiamo le indicazioni delle pubbliche amministrazioni rispetto ai luoghi e alle piazze da pulire e da liberare”.


ZOBIA, RINVIATA A DOMENICA LA SECONDA SFILATA

Invia le tue foto di Piacenza sotto la neve, le pubblicheremo! inviale a redazione@piacenzasera.it 


GUARDA LA SITUAZIONE IN DIRETTA DALLE WEBCAM DI ADYDA

Operativi dalla scorsa notte i mezzi Iren Emilia per gli interventi antineve

Piacenza, 11 febbraio 2013 – In operatività a partire dalle 24.00 di ieri, in concomitanza con l’inizio delle precipitazioni nevose, gli 11 mezzi Iren Emilia impegnati negli interventi di spandimento del sale su tutti i percorsi urbani, a partire dai punti nevralgici per la circolazione veicolare: rotatorie, cavalcavia, sottopassaggi.
Sono allertate le 74 lame spazzaneve che entreranno in funzione qualora la coltre nevosa sulle strade dovesse raggiungere gli 8 centimetri.
L’evolvere della situazione è costantemente monitorata dai tecnici Iren Emilia in servizio 24 ore su 24 per disporre tempestivamente gli eventuali interventi necessari.

Iren Emilia segnala inoltre che, in considerazione dell’Ordinanza emessa dalla Prefettura relativa all’emergenza neve, che istituisce per tutto il territorio provinciale il divieto di transito ai mezzi superiori a 7,5 tonnellate, potrebbero verificarsi ritardi nella raccolta dei rifiuti, in particolare per quanto riguarda le raccolte domiciliari.
I possibili disagi perdureranno fino alla cessazione del divieto di circolazione.

Nevicate in atto nel Nord e Centro Italia, circolazione regolare

Il traffico ferroviario avviene secondo quanto previsto dai Piani neve e gelo, attivi già da ieri sera. Alle ore 11.00, in Piemonte ha circolato il 95% dei treni programmati; in Toscana l’90% e in Liguria circa 85%. Nelle altre regioni il traffico è regolare.

In Liguria, i treni hanno una cadenza ogni 30 minuti nel nodo ferroviario di Genova e ogni 60 minuti sulle linee Genova – Busalla e Savona – Sestri Levante.
Al momento sono registrate nevicate in Lunigiana e sulle linee Viareggio – Pistoia – Lucca, Torino – Cuneo, Torino – Savona e Alessandria – San Giovanni di Cairo.

Nel corso della notte sono state effettuate oltre 110 corse dei mezzi raschia-ghiaccio e locomotori diesel di soccorso, dislocati in punti nevralgici previsti dai Piani neve e gelo.

Le variazioni a quanto previsto dall’orario ufficiale saranno tempestivamente comunicate ai clienti, utilizzando tutti i media del Gruppo FS (siti web trenitalia.com e fsnews.it, @LeFrecce; @Fsnews_it; e FSNewsRadio e LaFreccia.TV dal sito web fsitaliane.it), a cui si aggiungono i tradizionali canali delle biglietterie, degli Uffici di Assistenza di Trenitalia, dei tabelloni elettronici e delle locandine affisse nelle stazioni.

The big snow

Dimenticate il sole di domenica. Nelle previsioni meteo c’è “The big snow”, la grande nevicata che promette di imbiancare tutta L’Italia. “Un grande nevicata al nord e inizialmente anche al centro e Firenze – si legge sul sito ilmeteo.it – con possibili disagi alla circolazione stradale, autostradale, aerea, ferroviaria, e all’energia elettrica”.

Massima attenzione quindi. “Lunedì – continuano le previsioni –  è confermata una forte perturbazione, ciclone mediterraneo in formazione, diffuse nevicate al nord anche in Liguria fino a 10 cm a Genova, neve anche a Bologna e Milano, Piacenza e Firenze”. Martedì “maltempo al sud, neve che continua su Lombardia, e Alpi, alto Veneto, Friuli”.

IL SINDACO DOSI: “FATE ATTENZIONE ED UTILIZZATE I MEZZI PUBBLICI”. Facendo riferimento alle copiose nevicate che, secondo le previsioni, nella giornata di domani, già a partire dal mattino interesseranno l’intero territorio piacentino, il sindaco Paolo Dosi invita i piacentini ad avere prudenza e attenzione, per dar modo ai mezzi di Iren di intervenire con sollecitudine e per liberare le strade dagli accumuli di neve: “E’ bene – spiega il primo cittadino – che, coloro che possono farlo, utilizzino il mezzo pubblico e lascino l’auto in garage, ed è altrettanto necessario che sulle strade non rimangano auto in sosta, per dare modo ai mezzi spartineve di intervenire con tempestività. Questo appello è rivolto alla cittadinanza per favorire al più presto il ripristino della normalità sulle strade cittadine. E’ evidente infatti che laddove vengono lasciate ai margini delle strade e in prossimità dei marciapiedi auto in sosta, diventerebbe più difficile per i mezzi antineve Iren liberare le strade dagli accumuli nevosi”.   

ANPAS: “ATTIVATO UN SERVIZIO SUPPLEMENTARE”. COSA FARE E COSA NON FARE

Dalle ore 7 di lunedì 11 febbraio alle 7 di mercoledì 13 verrà attivato un servizio supplementare di gestione delle urgenze logistico – sanitarie, da parte di ANPAS Comitato Prov. le di Piacenza, per far fronte a eventuali disagi causati da probabili forti nevicate sul nostro territorio (Piacenza e Provincia). Il tutto prevede personale in pronta reperibilità nelle 14 sedi operative sotto elencate:
– P.A. Valdarda (Fiorenzuola D’Arda-Lugagnano-Vernasca)
– P.A. Valvezzeno (Gropparello)
– P.A. S.Giorgio (San Giorgio)
– P.A. Valnure (Pontedell’Olio)
– P.A. Croce Azzurra (Ferriere)
– P.A. Croce Verde (Morfasso)
– P.A. S.Agata (Rivergaro-Gossolengo)
– P.A. Valtrebbia (Travo)
– P.A. Valtidone-Valluretta (Castelsangiovanni)
– P.A. Monticelli (Caorso-Monticelli-Castelvetro)
– P.A. Cortemaggiore (Cortemaggiore-Villanova)
– P.A. Carpaneto Soccorso (Carpaneto Piacentino)
– P.A. Croce Bianca (Piacenza)
– P.A. Calendasco (Calendasco).
.

A seguire alcuni semplici suggerimenti da diramare:
·         Dotarsi di quantitativi minimi di sale per tenere libero l’accesso alla propria abitazione e ai garages.
·         Chi deve percorrere una rampa è opportuno la tenga sgombra da neve e cosparsa di sale ( per tali scopi è utilizzabile il comune sale grosso da cucina).
·         In caso di neve e/o ghiaccio, è obbligatorio, per i frontisti, rendere agibili i tratti  di marciapiede, i passaggi pedonali e i passi carrabili davanti ai singoli edifici e negozi.
·         Usare preferibilmente i mezzi pubblici,  lasciando a casa la propria auto e limitare gli spostamenti allo stretto necessario, compreso quelli pedonali.

Cosa NON fare:

·         NON utilizzare, in nessun caso, mezzi a due ruote (biciclette, motorini, scooter).
·         NON ammassare neve sulla pubblica via o in prossimità dei passaggi pedonali (è vietato e pericoloso).
·         NON uscire di casa con scarpe non adeguate; è preferibile indossare scarpe con suole in gomma o comunque antiscivolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.