Quantcast

Alla Filo riflettori puntati su Macbeth. Lo stage di Laura Pasetti

Possibilità di un confronto di esperienze, tecniche, stili e approcci alla materia teatrale con un humus culturale diverso e accattivante quale può essere quello inglese

Più informazioni su

La nuova proposta della Società Filodrammatrica Piacentina per la prossima settimana è uno stage sul Macbeth di Shakespeare con Laura Pasetti, regista, attrice, insegnante al Piccolo di Milano, soprattutto grande pedagoga teatrale, e i suoi attori del Charioteer Theatre di Forres, in Scozia (Jamie Walker, Steven McIntire, Matteo De Mojana, Julia Dixon-Phillip). Dunque la possibilità di un confronto di esperienze, tecniche, stili e approcci alla materia teatrale con un humus culturale diverso e accattivante quale può essere quello inglese. Il laboratorio, di cui trovate i riferimenti sotto si svolgerà mercoledì 6 marzo, giovedì 7 e venerdì 8 dalle 20 alle 23.30, mentre sabato 9 sarà dalle 10 alle 18 per dar modo alla compagnia di prepararsi per lo spettacolo serale “Macbeth. A biography of a killer” sempre alla Sala delle Muse, in via San Siro 9, dove si svolgerà il laboratorio, il cui costo è di 90 euro per gli esterni e 70 per gli iscritti alla Filo.

Le iscrizioni al laboratorio possono essere fatte sul sito della Società Filodrammatrica Piacentina www.filidrammaticapc.org

Laura Pasetti? (attrice, regista, direttrice del Charioteer Theatre di Forres, in Scozia) si diploma nel 1990 alla Scuola di teatro del Piccolo di Milano diretta da Giorgio Strehler, regista con il quale lavora in “Faust” di Goethe, “Le baruffe chiozzotte” e “Arlecchino servitore di due padroni” di Goldoni. Negli anni successivi è diretta da Marco Bernardi (“Sissi” di Roberto Cavosi, “Hedda Gabler” di Ibsen), Andrée Ruth Shammah (“La cerca del Graal”), Lamberto Puggelli (“L’avaro” di Molière con Paolo Villaggio), Bob Wilson (“Saints and Singing” di Gertrude Stein), Maurizio Scaparro (“Il gabbiano” di Cechov), Luca Ronconi (“Il sogno” di Strindberg e “Peccato che fosse puttana” di Ford), Massimo Castri (“Madame de Sade” di Mishima” e “Tre sorelle” di Cechov). La Pasetti ha preso parte ad un progetto internazionale con il grande regista Anatolj Vassiliev dedicato a Platone. Per la sua attività di palcoscenico ha vinto i premi “Milano 90”, “Virginia Reiter” e “Anna Magnani”, questi ultimi come miglior attrice. Dal 1998 svolge attività didattica sempre in campo teatrale. E’ docente di recitazione al Piccolo di Milano. Nel 2004 ha fondato il Charioteer Theatre a Forres, in Scozia con il quale ha proposto diversi spettacoli tra cui “Romeo and Juliet are dead”. Alla Società Filodrammatica ha diretto “Shakespeare’ Situations” da Shakespeare in uno spettacolo in doppia lingua. Alla Filo, in passato, ha tenuto alcuni stage di approfondimento di temi legati alla pratica scenica. Nella stagione scorsa è stata Arsinoè nel “Misantropo” di Molière diretto da Massimo Castri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.