Quantcast

“Bus troppo pieni e palestre insufficienti”, gli studenti incontrano la Provincia foto

E’ stato un incontro a 360 gradi quello che ha coinvolto in Provincia i rappresentanti della Consulta scolastica provinciale e gli assessori e amministratori dell’ente di corso Garibaldi. Due i temi sul tavolo: trasporto pubblico e edilizia scolastica

Più informazioni su

Dalla situazione del trasporto scolastico locale fino al quadro relativo al patrimonio edilizio. E’ stato un incontro a 360 gradi quello che ha coinvolto nei giorni scorsi in Provincia i rappresentanti della Consulta scolastica provinciale e gli assessori e amministratori dell’ente di corso Garibaldi. Due i temi sul tavolo: trasporto pubblico e edilizia scolastica.
L’incontro, che ha visto protagonisti gli studenti insieme all’assessore provinciale a Risorse economico-finanziarie, società partecipate, patrimonio e politiche abitative e dei trasporti Paolo Passoni, all’assessore a Infrastrutture, viabilità, edifici dell’ente Sergio Bursi e ai dirigenti dei settori Settore sistema scolastico ed educativo, istruzione e università,  servizi alla persona e alla comunità Antonella Dosi e Viabilità, Edilizia e Infrastrutture Stefano Pozzoli, ha fatto seguito alla richiesta da parte degli studenti della Consulta provinciale di un incontro con gli amministratori.

I ragazzi hanno rappresentato le criticità emerse dal confronto con gli istituti scolastici piacentini, con particolare riferimento al sovraffollamento dei bus, allo stato usurato dei mezzi, all’esigenza di un migliore raccordo tra orari scolastici e linee dei bus, alla carenza di palestre e all’andamento della popolazione scolastica rispetto al patrimonio edilizio esistente. Gli amministratori, dal canto loro – nel riconoscere la collaborazione e la grande consapevolezza delle esigenze del mondo della scuola dimostrata dai ragazzi – hanno informato i rappresentanti della Consulta dei vincoli normativi (relativi in particolare a investimenti e contratti) a cui sono soggetti gli enti locali e – ancora di più – le Province. 

Per il prossimo mese di maggio è già stato fissato un nuovo confronto con la Consulta in Provincia e, secondo quanto stabilito, gli amministratori incontreranno i ragazzi in due momenti fissi nel corso dell’anno scolastico. La Consulta provinciale degli studenti, lo si ricorda, ha il compito di assicurare il più ampio confronto fra gli studenti di tutte le scuole di istruzione secondaria superiore della provincia e formulare proposte di intervento che superino la dimensione del singolo istituto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.