Quantcast

Crisi Rivoli di Monticelli, lunedì vertice in Provincia

All’indomani della richiesta delle organizzazioni sindacali di aprire un confronto istituzionale in Provincia sul caso dell’azienda Rivoli Spa di Monticelli, l’assessore alle Politiche del Lavoro Andrea Paparo ha deciso di convocare al più presto le parti al fine di trovare una soluzione

Più informazioni su

All’indomani della richiesta delle organizzazioni sindacali di aprire un confronto istituzionale in Provincia sul caso dell’azienda Rivoli Spa di Monticelli, dopo l’annuncio della società di voler chiudere lo stabilimento, l’assessore alle Politiche del Lavoro Andrea Paparo ha deciso di convocare al più presto le parti al fine di trovare una soluzione. L’appuntamento è fissato per lunedì 11 marzo alle 15,30 nella sede di via Mazzini della Provincia di Piacenza. Al tavolo, oltre alla Provincia con l’assessore Paparo, siederanno le organizzazioni sindacali confederali e la proprietà dell’azienda Rivoli. “L’incontro – ha spiegato Paparo – servirà a comprendere con chiarezza qual è la situazione dell’azienda, quali le difficoltà che sta attraversando, quali soluzioni vengono proposte e, soprattutto, a tutelare a pieno i lavoratori”. All’interno dello stabilimento sono impiegati ventidue lavoratori, al momento in cassa integrazione straordinaria fino a giugno.

CRISI PIACENZA, ‘CADUTA’ RIVOLI, CAVALLI (LN): “E’ EMERGENZA, UNA ZONA FRANCA PER RILANCIARE IL TERRITORIO”. INTERROGAZIONE IN REGIONE
“Il blocco di ogni speranza di ripresa per la Rivoli è un colpo basso inferto ai dipendenti, già in cassa integrazione straordinaria, e un campanello d’allarme gravissimo, in un territorio che già soffre per la crisi Rdb. La situazione è di assoluta emergenza. L’auspicio è che, oltre alla Provincia, anche la Regione prenda in carico il caso-Valmontana e si attivi per garantire ai dipendenti tutte le necessarie tutele”.  Lo dice il consigliere regionale leghista Stefano Cavalli che anche sul caso-Rivoli – l’azienda che nelle scorse ore ha iniziato a smantellare lo stabilimento di Monticelli – annuncia un’interrogazione in Regione.

“Assistiamo a segnali allarmanti. Le aziende ‘cadono’ a decine e delocalizzano – dice Cavalli -. In un simile momento di crisi sarebbe opportuno provvedere a misure straordinarie. L’istituzione di una zona franca per incentivare il ripopolamento aziendale potrebbe essere un’ipotesi su cui lavorare. Monti ne ha istituite 12, ‘ovviamente’ tutte al Sud. Ma la richiesta deve partire, in primis, dalla Regione, come recentemente precisato dall’Europa”. “Peraltro è gravissimo che tra gli elementi che hanno scatenato la decisione di chiudere i battenti, alla Rivoli, ci sia anche un ingente furto subito dall’azienda. La protezione delle nostre imprese passa anche attraverso le garanzie sulla sicurezza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.