Quantcast

“Diventare sorelle a Teheran”, il libro di Massimo Paradiso per Emma Books

 In occasione della festa della donna, "Diventare sorelle a Teheran" è una storia vera raccontata dal giornalista Massimo A. Paradiso, con l’introduzione di Niloofar Tavakoli, attivista del movimento per l’uguaglianza delle donne in Iran. Il libro è edito da Emma Books. 

Teheran, estate 2009. In una notte afosa e soffocante, la polizia irrompe in casa della giovane Azin e la arresta. Il motivo? Aver risposto all’sms di un’amica che la invitava a scendere in piazza e partecipare alle manifestazioni del Movimento Verde. Dopo terribili torture fisiche e psicologiche, Azin è condannata a due anni di reclusione nel carcere di Evin. Le sue compagne di cella, un gruppo di donne istruite e determinate, sono accusate come lei di essere nemiche dello Stato. Insieme a loro scopre che la passione e le idee possono rendere liberi anche tra le pareti anguste e buie di una prigione. È così che Azin, figlia unica, diventa sorella di tutte le donne iraniane che lottano per i loro diritti. In occasione della festa della donna, “Diventare sorelle a Teheran” è una storia vera raccontata dal giornalista Massimo A. Paradiso, con l’introduzione di Niloofar Tavakoli, attivista del movimento per l’uguaglianza delle donne in Iran. Il libro è edito da Emma Books. 
 
 
Massimo A. Paradiso è un giornalista piacentino. Dopo l’adolescenza passata a Seattle, negli Stati Uniti, muove i primi passi nel giornalismo scrivendo recensioni per il “Seattle Post-Intelligencer”. Ha lavorato per lungo tempo all’Agenzia “Dire”, collabora con “Il Fatto Quotidiano” dal 2009 e dal 2012 è stato corrispondente dal Kazakhistan e dall’Iran per “The Business Year”, giornale economico-finanziario della City. A Teheran ha raccolto l’ultima intervista di Ali Akbar Javanfekr, il direttore dell’agenzia di stampa iraniana “IRNA”, prima del suo arresto da parte del regime e da quel momento ha cominciato a interessarsi ai reati d’opinione in Iran. Da questa sua esperienza è nato “Diventare sorelle a Teheran”.
 
Emma Books è una sigla editoriale esclusivamente in digitale che pubblica romanzi e racconti inediti di autori e autrici conosciuti al grande pubblico ed esordienti di alta qualità, riproposte di titoli fuori catalogo, classici della letteratura femminile, saggistica, non fiction e varia. Nasce per intercettare e coinvolgere il variegato universo della lettura e scrittura per le donne.

Il libro uscirà l’8 marzo e sarà acquistabile online. Ecco il link  http://www.emmabooks.com/index.php/2013/03/diventare-sorelle-a-teheran/

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.