Quantcast

Dramma familiare a S. Giorgio. Spara all’ex moglie e si toglie la vita FOTO E VIDEO foto

Quattro i colpi di pistola che hanno interrotto improvvisamente la tranquillità di San Giorgio, in provincia di Piacenza. La tragedia si è consumata intorno alle 13 di venerdì 15 marzo in un’abitazione di via Romagnosi

Più informazioni su

Spara alla ex moglie e si suicida rivolgendosi contro l’arma. Quattro i colpi di pistola che hanno interrotto improvvisamente la tranquillità di San Giorgio, in provincia di Piacenza. La tragedia si è consumata intorno alle 13 di venerdì 15 marzo in un’abitazione di via Romagnosi. Dopo la confusione iniziale, la vicenda ha assunto i connotati del dramma familiare: a dare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa, dopo aver sentito alcuni colpi di arma da fuoco. 

Sul posto sono subito intevenuti i soccorsi: per l’uomo, un muratore 65enne, Gabriele Castignola, trovato riverso nel giardino di casa, non c’è stato nulla da fare. Ferita ad una gamba invece l’ex moglie, di 60 anni, Gabriella Mosconi, alla quale l’uomo ha sparato prima di togliersi la vita. Tutto è accaduto all’esterno della villetta dove la donna viveva: trasportata dall’eliambulanza al pronto soccorso di Piacenza, la donna si trova ricoverata ma non corre pericolo di vita.

La coppia, che ha tre figli adulti subito giunti sul posto, viveva separata da una decina d’anni, quando l’uomo si è spostato a Vigolzone. Sul posto i carabinieri per tutti i rilievi del caso e per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Secondo le prime ricostruzioni dietro alla vicenda dovrebbero esserci ragioni economiche: il disaccordo sulla vendita dell’abitazione coniugale e il mancato pagamento degli alimenti da parte dell’uomo alla moglie.

Il sindaco Tagliaferri: “Vicenda che lascia sgomenti”.
“E’ un fatto che ci lascia attoniti – commenta il primo cittadino sangiorgino Giancarlo Tagliaferri, che conosceva di vista la signora coinvolta – e siamo storditi per quanto è successo. Ogni comunità, specialmente le più piccole, è colpita quando accadono queste cose. Non eravamo pronti ad un fatto simile: ci saranno ragioni private dietro la vicenda, nessun problema di sicurezza o altro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.