Quantcast

“Figli inquieti”, nasce il primo corso di sostegno alle genitorialità in Confindustria

“Figli inqueti, comportamenti a rischio e fattori protettivi nelle nuove generazioni percorso formativo di sostegno alla genitorialità”. Questo il titolo del progetto, promosso da Confindustria Piacenza con il patrocinio del Comune di Piacenza, nato all’interno del progetto “Filo Diretto”,  un programma approvato e finanziato dalla Regione Emilia Romagna giunto all’ottava edizione

Più informazioni su

“Figli inqueti, comportamenti a rischio e fattori protettivi nelle nuove generazioni percorso formativo di sostegno alla genitorialità”. Questo il titolo del progetto, promosso da Confindustria Piacenza con il patrocinio del Comune di Piacenza, nato all’interno del progetto “Filo Diretto”,  un programma approvato e finanziato dalla Regione Emilia Romagna giunto all’ottava edizione e realizzato dall’AUSL di Piacenza U.O. Epidemiologia e Comunicazione del Rischio del Dipartimento di Sanità Pubblica. Esso si propone di consolidare un’azione preventiva nei confronti dei possibili comportamenti a rischio, rinforzare i fattori protettivi coinvolgendo la scuola e la famiglia.

L’iniziativa è stata presentata nella sede di Confindustria Piacenza, da Giovanna Palladini Assessore al welfare del Comune di Piacenza, Dr.ssa Manuela Buono Direttore distretto città  Piacenza AUSL, Dr.ssa  Elisabetta  Borciani Direttore U.O epidemiologia  e comunicazione del rischio, don Silvio Pasquali parrocchia San Lazzaro (dove è stato realizzato un progetto di formazione per educatori di strada, ed avvicinare in modo informale i giovani), Alberto Genziani, educatore, counsellor e curatore del corso, oltre ad Alessandro Molinari, funzionario delle relazioni industriali di Confindustria. 

 
Il progetto ha un duplice obiettivo: da un lato offrire ai genitori l’opportunità di acquisire ulteriori strumenti educativi per facilitare la comunicazione con i propri figli; dall’altro sensibilizzare e informare i genitori sui possibili fattori di rischio che incidono sullo sviluppo dei figli, rinforzare i fattori protettivi che favorisco il percorso della crescita e sani stili di vita all’interno dei nuclei famigliari.
 
Il corso “figli inquieti” si svilupperà lungo 10 serate, dal 15 marzo al 25 maggio, con una duplice sessione: dalle 17 e 30 alle 19 e 30, e dalle 20 e 30 alle 23. La sede degli incontri è Confindustria, per informazioni 0523/450411. 
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.