Quantcast

Il Pettorelli rinnova il direttivo. Bossalini nuovo presidente

Nuovo consiglio direttivo per l’Asd Circolo della scherma, che venerdì sera ha rinnovato le cariche sociali fino al 2016. Durante l’assemblea ordinaria, il presidente uscente Sandrino Bernardelli ha annunciato la volontà di non ricandidarsi; in segno di riconoscenza, è stato nominato presidente onorario

Nuovo consiglio direttivo per l’Asd Circolo della scherma, che venerdì sera ha rinnovato le cariche sociali fino al 2016. Durante l’assemblea ordinaria, il presidente uscente Sandrino Bernardelli ha annunciato la volontà di non ricandidarsi; in segno di riconoscenza, è stato nominato presidente onorario, mantenendo uno strettissimo legame con il sodalizio. Bernardelli era presidente dal 1997, ma il suo nome è legato al Pettorelli fin dal 1955, quando fu uno dei soci fondatori del sodalizio.
Il nuovo presidente è Alessandro Bossalini, già maestro e direttore dell’area tecnica, cariche che continua a mantenere. Il direttivo è completato dal vicepresidente Carlo Polidoro, da Andrea Perna (segretario e tesoriere) e dai consiglieri Carlo Fuochi, Riccardo Mangia (confermati), Milly Polidoro, Francesco Monaco, Giancarlo Spezia e Andrea Ferrari (new entry).

Durante l’assemblea, sono stati approvati anche il rendiconto consuntivo 2012 e il preventivo 2013, oltre a fare il punto della situazione. “Il numero di iscritti – spiega Bossalini, che nei prossimi giorni sarà impegnato come tecnico con la nazionale italiana in Canada per la prova di Coppa del Mondo – è aumentato e sono migliorati i risultati, soprattutto a livello di under 14, dove nel 2012 abbiamo centrato il tredicesimo posto nazionale. Inoltre, stiamo diffondendo l’attività anche in provincia.  Per questo mandato, l’obiettivo è quello di lavorare maggiormente sull’eccellenza. Ci piacerebbe portare un nostro ragazzo o ragazza a vestire la maglia azzurra. I risultati di base sono già buoni, cercheremo di fare ancora meglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.