Quantcast

Lupa, Viali: “Non pensiamo alla classifica”. Fiorenzuola: Franchi out un mese

Il campo potrebbe regalare ai biancorossi una vera e propria fuga per la vittoria, ma prima c’è da superare la squadra reggiana che all’andata impose ai piacentini il 2-2 tra le mura dello stadio Giglio

E infine arriva anche il giorno della grande sfida, quella che tutti i tifosi del Piacenza hanno indicato come “decisiva” – sebbene non sia aritmetica – per spiccare il volo verso la vittoria del campionato. Domenica allo stadio Garilli (fischio d’inizio alle 14.30, si attendono quasi 3mila spettatori) va in scena il big match del campionato di Eccellenza: la Lupa Piacenza capolista con 59 punti affronta l’unica avversaria rimasta in corsa, la Correggese di mister Salmi che insegue a 48 punti (la vittoria col Pallavicino è ancora sub judice e si deciderà la prossima settimana dunque i reggiani potrebbero risalire a -8). Il campo dunque potrebbe regalare ai biancorossi una vera e propria fuga per la vittoria, ma prima c’è da superare la squadra reggiana che all’andata impose ai piacentini il 2-2 tra le mura dello stadio Giglio e si presenta al Garilli decisamente incerottata: il recupero col Lentigione ha lasciato strascichi pesanti e la zuffa prima sul campo e poi negli spogliatoi ha portato alle squalifiche di Cervellin e Covili, ai quali si è aggiunto ieri – con un comunicato bis della Figc – anche un pezzo da novanta come Cacciari. Infine tra i reggiani c’è il dubbio Pecorari, per lui si deciderà solo poco prima del fischio d’inizio. E la Lupa? Arriva a questo appuntamento tirata a lucido, l’unico assente è Tignonsini (problema muscolare), Tognassi ha patito un malanno di stagione nella notte tra venerdì e sabato, sul suo recupero si è fiduciosi, e per il resto William Viali potrà attingere a piene mani dall’organico.

LA VIGILIA IN CASA LUPA PIACENZA

PIACENZA-CORREGGESE VALE PIU’ DI UNA PARTITA, L’EDITORIALE


LUPA- CORREGGESE/ IL COMUNICATO UFFICIALE –
L’attesa è terminata: Lupa Piacenza e Correggese scendono in campo domani alle ore 14:30, in palio c’è il destino del campionato d’Eccellenza. La squadra di William Viali ha lavorato e preparato con cura l’importante scontro con i reggiani, ma è inutile parlare di questa come se fosse una sfida come le altre. “Per l’ambiente che ci circonda -esordisce Viali-, per le ambizioni e l’attenzione che abbiamo su di noi, contro la Correggese sarà una partita decisiva come tutte le altre che abbiamo disputato e che ci aspetteranno. Dai ragazzi mi aspetto solamente una cosa: una grandissima prestazione. Non voglio una squadra che scenda in campo pensando alla classifica”. La Correggese nella gara d’andata ha dato del filo da torcere ai biancorossi, costringendo la Lupa al 2-2 finale. Che partita dovremo aspettarci? “Sappiamo che affrontiamo una squadra ben allentata e organizzata, lo dicono i numeri: un girone fa è stata una sfida equilibrata, abbiamo fatto una grande prestazione, ma non dimentichiamoci che un’espulsione ci ha lasciato in dieci uomini per più di un’ora; sarà una partita nella quale i ragazzi cercheranno di fare la partita fin da subito, come sempre; mi auguro che nessuna scelta arbitrale possa condizionare una gara che sulla carta si preannuncia spettacolare”. I reggiani sono privi degli squalificati Cervellin, Covili e Cacciari, mentre Viali dovrà rinunciare a Tignonsini e valutare le condizioni di Tognassi; in mezzo al campo probabile l’impiego di Orlandini, Cortesi, Fumasoli con Volpe e Martinez sugli esterni a supporto della coppia Arena-Marrazzo in attacco. Il tifo si è avvicinato mano nella mano con la squadra alla partita di domani e anche durante l’allenamento del sabato mattina alcuni tifosi erano presenti fuori dal Garilli. “C’è molto fermento presso la tifoseria -assicura Davide Battistotti, consigliere e rappresentante dei tifosi in società- e un clima che non si respirava dai big match di almeno un paio di anni fa; l’obiettivo dichiarato è quello di riempire la tribuna del Garilli cercando di superare i 2300 spettatori della partita con il Fiorenzuola”.

Brutta tegola per il Fiorenzuola nella settimana decisiva della stagione: dopo il consulto effettuato nei giorni scorsi è emerso un problema serio per Luca Franchi, che ha rimediato uno strappo e dovrà dunque stare a riposo per un mese. E così il Fiorenzuola dovrà affrontare le partite con Rubierese (domenica 17), Rolo (mercoledì 20) e Monticelli (domenica 24) senza il suo bomber. Nonostante l’assenza di Franchi e quella di Mazzoni (squalificato per due turni dopo un alterco con Roncarati al termine della partita con il Colorno), serve una reazione dopo le sconfitte con Bagno e Colorno.

LA VIGILIA IN CASA FIORENZUOLA

Calcio dilettanti, il programma della domenica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.