Quantcast

Napolitano, i nomi dei 10 “saggi”. Bersani: “Pronti ad accompagnare il percorso”

I nomi dei "gruppi ristretti di personalità" citate dal presidente della Repubblica sono stati resi noti oggi pomeriggio dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Più informazioni su

“Continuo ad esercitare fino all’ultimo il mio mandato, non nascondendo al Paese le difficoltà che sto ancora incontrando e ribadendo la mia fiducia nella possibilità di un responsabile superamento della situazione che l’Italia attraversa”. Lo afferma il presidente Giorgio Napolitano al Quirinale. “Non può sfuggire agli italiani e alla opinione internazionale che un elemento di concreta certezza della situazione del nostro Paese è rappresentato dalla operatività del nostro governo tutt’ora in carica e non sfiduciato dal Parlamento”, afferma Napolitano. “Mi accingo a chiedere a due gruppi ristretti di personalità, diversi per loro connotazione, di formulare precise proposte programmatiche oggetto di condivisione su temi di carattere economico e istituzionale”. I nomi dei “gruppi ristretti di personalità” citate dal presidente della Repubblica verranno resi noti oggi pomeriggio. Lo ha detto lo stesso Giorgio Napolitano conversando al Quirinale con i giornalisti. (ANSA)

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15.45 – BERSANI: “PRONTI AD ACCOMPAGNARE IL PERCORSO INDICATO DAL PRESIDENTE NAPOLITANO” – ’’Siamo pronti ad accompagnare il percorso indicato dal presidente Giorgio Napolitano. Governo di cambiamento e convinzione per le riforme restano l’asse’’. Lo afferma il leader del Pd e presidente del Consiglio incaricato Pier Luigi Bersani, che commenta così le decisioni del capo dello Stato di indicare due gruppi di ’saggi’ di diverse aree politiche per avere proposte sui temi della riforma delle istituzioni e della politica economico-sociale. (ANSA).

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 18.15 –
Sono stati indicati dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano i 10 “saggi” che hanno accettato di fare parte dei due gruppi ristretti di esperti che si insedieranno martedì 2 aprile. Si tratta del professor Valerio Onida, il senatore Mario Mauro, del senatore Gaetano Quagliariello e del professor Luciano Violante, del professor Enrico Giovannini, presidente dell’Istat, del professor Giovanni Pitruzzella, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust), del dottor Salvatore Rossi, membro del Direttorio della Banca d’Italia, dell’onorevole Giancarlo Giorgetti e del senatore Filippo Bubbico, presidenti delle Commissioni speciali operanti alla Camera e al Senato, e del ministro Enzo Moavero Milanesi.

Bersani tornato a Piacenza. Verso il governo del presidente

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.