Quantcast

Nuova edizione del concorso “Il valore dell’acqua” promosso dal Consorzio foto

C’è tempo fino al 15 marzo per partecipare, inviando i propri elaborati, al quinto dei  percorsi formativi proposti quest’anno dal Consorzio di Bonifica di Piacenza con il titolo complessivo “Il valore dell’acqua”.

Più informazioni su

C’è tempo fino al 15 marzo per partecipare, inviando i propri elaborati, al quinto dei  percorsi formativi proposti quest’anno dal Consorzio di Bonifica di Piacenza con il titolo complessivo “Il valore dell’acqua”. Si tratta del concorso Premio Scuole “Acqua e territorio” bandito da Urber (Unione regionale bonifiche Emilia-Romagna) in collaborazione con i Consorzi della Regione. Rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado, esso intende sensibilizzare, informare e formare i giovani studenti rispetto al tema sempre più urgente e attuale della risorsa acqua. Per l’anno scolastico 2012-2013 il titolo del tema proposto è “Acqua per crescere – racconta con strumenti multimediali la relazione tra te e l’acqua”.
 
Il concorso si divide in due sezioni. Per la prima sezione, dedicata ai cortometraggi, ogni classe concorrente può partecipare con un massimo di due cortometraggi della durata di 2 minuti ciascuno. Sono ammessi al concorso cortometraggi già presentati o premiati in altri concorsi ma non nelle precedenti edizioni di “Acqua e territorio”. Per la seconda sezione “slogan”, le classi e i singoli alunni concorrenti possono partecipare con uno slogan utilizzando formati digitali (alta risoluzione) nelle versioni video e/o musicali, della durata massima di 30 secondi, brochure e/o cartellonistica in formato pdf. Premi finali di 600 euro e tablet per le produzioni giudicate migliori.
 
Nella passata edizione del concorso, che ha visto il coinvolgimento e l’adesione delle scuole dell’intera Regione, le scuole piacentine hanno partecipato numerose con circa 450 alunni per 37 diversi istituiti e si sono nettamente distinte vincendo ben tre premi su un totale di sei. 
 
“I percorsi formativi proposti quest’anno dal Consorzio in collaborazione con Urber consistono innanzitutto in una messa in comune di risorse, competenze e abilità. Il risultato di ciò è un lavoro collettivo in cui tutte le parti in campo collaborano allo scopo di raggiungere gli obiettivi che si sono proposti. Gli insegnanti quelli educativi e formativi, gli studenti quelli di partecipare al mondo sociale e apprendere attivamente, cominciando così a prepararsi alla vita adulta, i consorzi svolgendo la propria funzione informativa, formativa e di apertura a una realtà così ricca di potenzialità e di progettualità verso il futuro come quella della scuola”.  Afferma il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza, nonché vicepresidente di Urber, Fausto Zermani.
 
Il Consorzio invita gli insegnanti, le classi e le scuole interessate a partecipare e che non avessero dato ancora la propria adesione ad inviare gli elaborati entro e non oltre il 15 marzo 2013 al Consorzio di Bonifica di Piacenza (Strada Val Nure 3, Piacenza – e-mail: info@cbpiacenza.it. Sito web: www.cbpiacenza.it ).
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.