Quantcast

Regia basket, scivolone casalingo contro Vicenza (40-48)

La troppa tensione gioca un brutto scherzo alla Regìa nella sfida diretta con il Vicenza giocata alla palestra “A.Saitta”. I piacentini inciampano per la prima volta in stagione e perdono la leadership della classifica

Più informazioni su

REGIA BASKET 40 – DELFINI VICENZA 48
(6-10; 17-22; 25-38)

REGIA BASKET: Zeni 7, Magro M. 15, Magro S. 9, Oddi, Preka, Botti 5, Laurini, Farias 4, Lago. Ne: Ducoli, Petesi, Vattuone. All.: Cotella

DELFINI 2001 VICENZA: Tomasi, Sartori 4, Ferro Mau. 16, Kamara 10, Cunico 14, Rodecher 4. Ne: Nwaisi, Maiello, Guzzetta, Ferro Mar. All.: Ferro Mau.

ARBITRI: Ferrini di Faenza e Ferrarini di Codisotto

VILLANOVA D’ARDA La troppa tensione gioca un brutto scherzo alla Regìa nella sfida diretta con il Vicenza giocata alla palestra “A.Saitta”. I piacentini inciampano per la prima volta in stagione e perdono la leadership della classifica per via della differenza canestri nei confronti diretti con i vicentini (+6 all’andata per la Regìa). La squadra di Elisa Cotella (15/71 da due, 0/2 da tre, 10/25 in lunetta) approccia male l’impegno giocando, diversamente dal solito, contratta e poco fluida. Ai tanti errori sotto canestro della Regìa risponde la mira sballata degli ospiti (8/16 ai liberi) utile solo a tenere basso il punteggio alla prima sirena. Nel secondo quarto Vicenza migliora la selezione e l’efficacia del tiro tenendo inalterato il divario a causa del perdurare dell’anemia offensiva dei piacentini. Troppi gli errori per i ragazzi di coach Cotella per poter infastidire la squadra di Mauro Ferro, apparsa decisamente concentrata, che allunga progressivamente il vantaggio fino al massimo (+13) intorno al 6’ del terzo periodo. La Regìa non riesce mai a trovare continuità di gioco in attacco: non basta l’attenzione nella fase difensiva per dare fastidio agli avversari. Vicenza tiene l’inerzia con volontà subendo il rientro della Regìa nell’ultimo quarto: una rimonta implacabile che non sortisce però gli effetti sperati. I piacentini non ribaltano il verdetto e non riescono a conservare il vantaggio nella differenza canestri acquisito grazie alla vittoria della gara d’andata. Una brutta sorpresa che complica il cammino della seconda parte della stagione.
Oggi pomeriggio i piacentini sono “on the road” a Verona (palla a due alle 18) per la seconda giornata di ritorno.

Gli altri risultati della prima giornata: Imola-Verona 44-22; Trento-Padova 50-36.

La classifica: Vicenza, Regìa Basket 10; Trento 6; Padova, Imola 4; Verona2.

Luca Mallamaci (addetto stampa Regìa Basket)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.