Rivi cittadini, il Movimento Sveglia: “A chi spetta la manutenzione?”

"Purtroppo - denunciano - si stanno moltiplicando i casi di immobili danneggiati o che accusano gravi infiltrazioni di acqua causati dalle condizioni dei rivi sotterranei"

A chi spetta la manutenzione dei rivi cittadini? A chiederlo è il Movimento Civico Sveglia. “E’ noto – scrivono in un comunicato stampa – che il centro storico della città di Piacenza è attraversato nel sottosuolo da una fitta rete di “rivi urbani” (un tempo utilizzati come canali di scolo delle acque luride e piovane). Dopo la costruzione della rete fognaria urbana tali rivi non sono più necessari ma che, ancora in essere, hanno comunque necessità di manutenzioni ordinarie e straordinarie. Con atto del 1995 il Comune di Piacenza affidava alla ASM (ora IREN) tali adempimenti”.

“Alla luce della proprietà comunale e demaniale – proseguono – benché tali rivi siano stati coperti da costruzioni, e della loro funzione di naturale prosecuzione dei canali irrigui esterni alla città, oggi sono gestiti dal Consorzio di Bonifica. Purtroppo si stanno moltiplicando i casi di immobili danneggiati o che accusano gravi infiltrazioni di
acqua causati dalle condizioni dei rivi sotterranei Pertanto, il Movimento Civico SVEGLIA chiede al Sig. Sindaco e alla Giunta a quale Ente competa la manutenzione dei rivi e quali azioni siano in essere per garantirne la regolare esecuzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.