Quantcast

Tennistavolo, a Cortemaggiore la sorpresa è Naoui foto

Il palazzetto dello sport di Cortemaggiore (Piacenza) ha ospitato domenica il quarto torneo regionale riservato alle categorie top over 2000 maschile, top 400 over femminile, top 400 femminile e doppio maschile. Una intensa giornata di sport, che ha visto la partecipazione di circa un centinaio di pongisti.

Più informazioni su

Il palazzetto dello sport di Cortemaggiore (Piacenza) ha ospitato domenica il quarto torneo regionale riservato alle categorie top over 2000 maschile, top 400 over femminile, top 400 femminile e doppio maschile. Una intensa giornata di sport, che ha visto la partecipazione di circa un centinaio di pongisti.
 
SINGOLO MASCHILE TOP OVER 2000
Nella categoria regina della giornata, molto interessante lo scontro fra nuove generazioni e pongisti esperti. Alla fine è stata proprio la linea verde ad avere la meglio: trionfatore a sorpresa contro qualsiasi pronostico è stato il quindicenne Naoui Achraf, giovane marocchino tesserato per la piacentina Valnure e con appena una anno di attività alle spalle. Il baby ha disputato un torneo impeccabile, mettendo sul tavolo grande tecnica e molta diligenza tattica e superando in finale il portacolori della Vittorino da Feltre Edoardo Negri: un match dominato che gli è valso gli applausi di avversai e addetti ai lavori. Sul podio anche Enrico Bertoli della Teco, unico superstite della “vecchia guardia”. 
 
DOPPIO MASCHILE
Altra gara interessante, alla fine a prevalere su una ventina di coppie sono stati i modenesi Francesco Mundo e Simone Ferrara, che hanno sconfitto MuNDO Adam Negri e Alessandro Sernesi del San Polo. Terzi Luca Gatti e Bishall Ghizzoni (Teco).
 
FEMMINILE
Dominio di Flavia Mena Toledo (Tennistavolo Parma), che si aggiudica sia il top over 400 che il top 400.

AL TORNEO NAZIONALE DI TERNI IN EVIDENZA I GIOVANI DELLA TECO
A Terni Sara Lajmeri nella categoria ragazze si qualificava per la fara top 8, chiudendo il girone al sesto posto. Nelle giovanissime podio sfiorato per Arianna Barani.
Ottima prova anche per Robero Parma, numero 15 nazionali, che si qualificava per i top 8, per terminare poi sesto dopo aver superato pongisti più quotati. 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.