Quantcast

Verdi in mostra alla Passerini Landi e al Teatro Municipale

Sabato inaugurazione. L’esposizione – la cui apertura ufficiale, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tiziana Albasi, sarà preceduta alle 17 da una conferenza di Stefano Pareti – sarà visitabile sino al 1° giugno, negli orari di apertura della sede centrale di via Carducci

Sarà inaugurata mercoledì 20 marzo alle 18, presso la biblioteca Passerini Landi, la mostra “Piacenza a Verdi: curiosità e documenti in biblioteca nell’archivio del Teatro Municipale”. L’esposizione – la cui apertura ufficiale, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tiziana Albasi, sarà preceduta alle 17 da una conferenza di Stefano Pareti nel salone monumentale, sul tema “Verdi a Piacenza: amicizie e soggiorni” – sarà visitabile sino al 1° giugno, negli orari di apertura della sede centrale di via Carducci.
Verranno invece proposti al pubblico del Teatro Municipale, a partire dalla serata di venerdì 22 marzo in concomitanza con la prima rappresentazione del verdiano “Otello”, i pannelli che, nel Ridotto, presentano “Le opere verdiane nei manifesti del Teatro”.

Alle 20.15, con la partecipazione dell’assessore Albasi, sarà inaugurata la mostra (visibile in occasione degli spettacoli, sino alla fine della stagione), che ripercorre cronologicamente le opere del compositore di Busseto portate in scena al Municipale: ben 24, sulle 27 da lui scritte. La scelta dei manifesti, necessariamente limitata per ragioni di spazio, ha privilegiato le opere che a vario titolo hanno segnato la storia del Teatro cittadino, sia per la presenza di interpreti e direttori di fama, sia per il contesto in cui furono proposte: dal Nabucco messo in scena per il primo centenario dell’unità d’Italia allo stesso titolo rappresentato alla presenza del Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, in occasione dei duecento anni del Municipale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.