Corteo ultras, Colosimo ai giovani Pd: “Chiediamo solo sicurezza”

"Trovo fuori luogo - scrive l'esponente di Piacenza Viva - ritenere che le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori della manifestazione siano state contro il concetto di democrazia e legalità"

“Un corteo svoltosi in totale tranquillità, alla quale da cittadino e da piacentino, oltre che da tifoso della squadra della mia città, ho partecipato. Trovo fuori luogo, ritenere che le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori della manifestazione siano state contro il concetto di democrazia e legalità, così come proprio i giovani democratici hanno affermato”. Così Marco Colosimo (Piacenza Viva) risponde ai giovani Pd che avevano criticato la manifestazione degli ultras biancorossi per la sicurezza di via Roma.

“Il solo obiettivo della manifestazione – scrive Colosimo – è stato il voler portare un messaggio di solidarietà nei confronti di tutti i residenti di Via Roma e delle vie limitrofe, da anni abbandonati da un’amministrazione che non è mai riuscita a rispondere a quelle che erano e purtroppo ancora oggi sono le loro esigenze, la sicurezza e la legalità”.

“Nel corso degli anni – prosegue – abbiamo assistito ad un’irrefrenabile degrado nella zona di via Roma, quotidianamente sede di spaccio e risse, dove l’illegalità sta prendendo il sopravvento e dove gli interventi della passata amministrazione (vedi Agenzia Quartiere Roma ) per cercare di far fronte all’insicurezza di tutti i residenti, alla luce di un grande investimento economico Comunale (450.000,00 Euro) ben poco ha prodotto. Troppe volte ci si è nascosti, troppe volte gli inviti della minoranza sono stati respinti, e chi l’ha fatto si è sempre nascosto dietro uno scudo, accusando proprio la minoranza di enfatizzare il problema. Troppe volte gli stessi residenti sono stati inascoltati, gli stessi che per primi da anni denunciano gli immobili dove sono ammassati in condizioni igieniche precarie immigrati in ovvie difficoltà, con il conseguente riferimento diretto ai proprietari delle abitazioni che per primi alimentano una situazione di illegalità. Senza dimenticare i vari esercizi commerciali, che proprio per disordini e per motivi igienici richiedono interventi mirati, adeguati e continui”.

“Giovani, giovanissimi, donne e pensionati, tutti riuniti per passeggiare lungo la strada di quella Via Roma troppe volte al centro di titoli di cronaca e poche volte sotto i riflettori per iniziative di alto spessore di qualsiasi tipo , ricreative o artistiche che siano. Con pochi ed efficaci provvedimenti si può immaginare una migliore convivenza e vivibilità. Trovo fuori luogo, ritenere che le motivazioni che hanno spinto gli organizzatori della manifestazione siano state contro il concetto di democrazia e legalità, così come proprio i giovani democratici hanno affermato. Si chiede solo sicurezza, è un diritto di ogni cittadino, ripeto ogni cittadino, poter vivere in un ambiente sicuro e legale in qualsiasi ora del giorno”.

“Se secondo voi – conclude – come i vostri vertici ormai da anni sostengono, il problema di Via Roma è solo una pura enfatizzazione, allora fate bene ad attaccare striscioni di solidarietà per un giaguaro smacchiato, sempre meglio occuparsi della sua salute che della salute della nostra città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.