Imu, il Comune incassa 34 milioni (erano previsti 42). Verifiche in corso

Il Comune di Piacenza ha incassato nel 2012 dall’Imu 34 milioni sui 42 preventivati. Lo ha spiegato l’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi nel corso della conferenza stampa in municipio. 

Più informazioni su

Il Comune di Piacenza ha incassato nel 2012 dall’Imu 34 milioni sui 42 preventivati. Lo ha spiegato l’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi nel corso della conferenza stampa in municipio. 

Sono poi stati effettuati – ha precisato l’assessore – controlli sulle autocertificazioni, pari a 12mila 520 su 60mila contribuenti. Di queste 4974 sono relative a comodati gratuiti a parenti fino al secondo grado, e 7546 relativi a immobili in affitto.

Di queste, 231 non sono state accolte perché mancava la residenza degli inquilini, e di altre 477 sono in corso verifiche. Sono quindi 550 i casi i cui proprietari hanno pagato meno del dovuto, e dovranno quindi versare la differenza. Altre 777 autocertificazioni sono incomplete, e sono in corso ulteriori verifiche.

In questo caso i minori introiti sono stati pari a un milione di euro. Si sono poi verificati i mancati pagamenti di soggetti che versavano regolarmente l’Ici. Il mancato introito in questo caso e’ di 900 mila euro. Per i pagamenti errati sono in corso verifiche: qui le perdite sono di due milioni e 100 mila euro, mentre per casi di evasione si passa a 500 mila euro.

Per chi volesse regolarizzare le proprie posizioni, puo’ ricorrere al ravvedimento operoso. La stima di gettito per il 2013 sarà più contenuta, non e’ ancora possibile sapere quanto, in attesa di sapere le aliquote Imu decise dal Governo.

Sulla questione del decreto che sblocca i pagamenti delle pubbliche amministrazioni, all’esame del governo, Romersi ha affermato: “Stiamo cercando di capire se nel meccanismo che sblocca i pagamenti c’è anche un allentamento del patto di stabilità per gli enti locali, in questo caso le fatture ancora inevase del 2012 potrebbero uscire dal patto e quindi liquidate alle imprese creditrici. Si tratterebbe di un alleggerimento dei vincoli che potrebbe portare beneficio all’economia locale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.