M5S “Il parcheggio in piazza Cittadella è conforme al Prg?” foto

"Il PRG del Comune di Piacenza - hanno spiegato Barbara Tarquini e Mirta Quagliaroli  nel corso di una conferenza stampa indetta nel primo pomeriggio di oggi - prevede la realizzazione del parcheggio interrato in piazza Casali, non in piazza Cittadella".

Il progetto di parcheggio interrato in piazza Cittadella è conforme al Prg? A porre l’interrogativo su questo tema sono stati i consiglieri del Movimento 5 stelle che, a loro volta, rivolgono questa domanda al segretario generale Diana Naverio.

“Il PRG del Comune di Piacenza – hanno spiegato Barbara Tarquini e Mirta Quagliaroli  nel corso di una conferenza stampa indetta nel primo pomeriggio di oggi – prevede la realizzazione del parcheggio interrato in piazza Casali, non in piazza Cittadella”. “Ci rivolgiamo alla dottoressa Naverio perché, quando fu bocciata la nostra nostra proposta di istituire una commissione di controllo e garanzia – affermano – ci fu detto che il compito di vigilare sulla correttezza degli atti amministrativi spetta al segretario generale, il quale esprime pareri in merito alla conformità di questi atti”. 

“Rispetto alla risoluzione del contratto della ditta che si è aggiudicata l’appalto – ha continuato Mirta Quagliaroli – facciamo notare che non è ancora pervenuto il certificato antimafia entro i 45 giorni previsti, come previsto per le opere di importo superiore ai 70mila euro. La realizzazione del parcheggio interrato pone poi dei problemi archeologici (come è stato sottolineato due settimane fa, in occasione di un incontro pubblico in Sant’Ilario, ndr) noi pensiamo che si possa bloccare tutto e concordare con la ditta una conciliazione bonaria”.

“Vogliamo – ha aggiunto la Tarquini – coinvolgere i cittadini, e’ importante poter decidere insieme il destino di un luogo aggregativo come una piazza deve essere. A questo proposito e’ stato importante, durante le Giornate del Fai, vedere quali altre ipotesi di fruizione possono essere trovate per un luogo così bello. Alcuni cittadini ci stanno poi ’aiutando’ tenendo monitorato il cantiere, anche se la presenza sul posto di un archeologo dovrebbe rassicurarci”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.