Piacentini a Parma per il confronto tra l’on. Civati (Pd) e Bosi (M5s)

Andrea Tagliaferri, consigliere comunale di maggioranza del comune di Piacenza, Marcello Petrini, Loris Caragnano, vicesindaco del comune di Vigolzone, erano tra i piacentini che hanno incontrato a Parma Giuseppe Civati, neo deputato e consigliere regionale uscente della regione Lombardia

Anche alcuni piacentini erano presenti tra il folto pubblico che ha seguito l’incontro, che si è tenuto a Parma, tra Giuseppe Civati (neo deputato e consigliere regionale uscente della regione Lombardia) ed il Movimento 5 Stelle della città. Si tratta di Andrea Tagliaferri, consigliere comunale di maggioranza del comune di Piacenza, Marcello Petrini, Loris Caragnano, vicesindaco del comune di Vigolzone.

“Di Beppe Civati condivido la visione della politica italiana e del ruolo che il Partito Democratico deve ricoprire nel panorama partitico nazionale”, “Oggi più che mai abbiamo bisogno di persone capaci, preparate, che sappiano lavorare e che sappiano proporre un rinnovamento della politica nei fatti e nelle soluzioni proposte”- ha detto Andrea Tagliaferri.

“Abbiamo bisogno di riforme che servono agli italiani, occorre far ripartire il lavoro adesso!” – come amministratore e piccolo imprenditore Loris Caragnano ribadisce che non possiamo permetterci di perdere tempo concentrandoci su ciò che ci divide.

L’iniziativa di domenica a Parma fa parte del ciclo degli “Incontri ravvicinati della Terza Repubblica” organizzato da Prossima Italia (movimento politico ispirato da Civati) ed “Io Cambio” (gruppo nato dai comitati pro-Renzi). Nel corso della mattinata Civati e Marco Bosi (capogruppo del M5S di Parma), moderati da Nicola Dall’Olio (Capogruppo PD al Consiglio Comunale di Parma), hanno elencato i diversi punti di incontro tra PD e M5S su numerosi temi a livello locale e nazionale.

“Non è tempo di farci le pagelle a vicenda, abbiamo la grande occasione di fare le riforme che mancano da 20 anni” – ha dichiarato Civati mentre Bosi ha rimarcato “il fallimento politico del PD e la necessità di fare emergere l’onesta e l’innovazione all’interno dei partiti”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.