Adunata, l’impegno della Protezione Civile. 650 volontari in campo

Da venerdì a domenica – fulcro delle attività collegate all’adunata – saranno costantemente presenti 6 ronde a controllo del centro storico impegnando almeno 20 volontari al giorno. Da giovedì saranno impiegati a rotazione, senza soluzione di continuità, almeno 70 volontari al giorno

Più informazioni su

Il Coordinamento Volontariato di Protezione Civile di Piacenza è chiamato a organizzare  le associazioni di protezione civile provinciali per l’86° adunata nazionale degli alpini presso la nostra città. Questo evento eccezionale ha portato la protezione civile piacentina ad un impegno straordinario sia dal punto di vista organizzativo che di disponibilità dei volontari.

Per la riuscita dell’evento, tutte le forze in campo sono state chiamate ad esprimere e condividere le proprie esperienze, maturate sul campo attraverso interventi di emergenza quali terremoti, inondazioni, frane, ricerca dispersi, incendi e altre calamità, e che hanno dato forza alle sinergie necessarie per gestire questo avvenimento straordinario e unico nel suo genere in quanto richiede l’utilizzo e il coordinamento di tutte le forze associative contemporaneamente.

Le associazioni hanno dato ampia disponibilità alla riuscita dell’evento e già da lunedì 6 maggio sono attivi per garantire la copertura dei servizi richiesti dalle autorità.
“Lo sforzo sostenuto da tutte le parti in causa – spiega il coordinamento della protezione civile – è notevole ed è solo per mezzo di esso se sono operativi il centro della segreteria e la sala radio che coordinano le varie attività quali pattugliamenti, transennamenti, ronde, volantinaggio e controllo alle zone di parcheggio, coadiuvando l’operato delle forze dell’ordine quali vigili urbani e polizia provinciale”. E’ operativa anche la cucina da campo che da venerdì, a ciclo continuo, fornirà pasti a tutti i volontari presenti e impegnati per l’adunata. Sono state approntate, per il controllo del territorio comunale, 5 pattuglie in h24, coinvolgendo almeno 30 volontari al giorno.

Da venerdì a domenica – fulcro delle attività collegate all’adunata – saranno costantemente presenti 6 ronde a controllo del centro storico impegnando almeno 20 volontari al giorno. Da giovedì saranno impiegati a rotazione, senza soluzione di continuità, almeno 70 volontari al giorno per la chiusura del centro storico con i servizi di transennamenti. Non ultimo l’impegno profuso per la ricezione e accettazione ai parcheggi degli autobus in arrivo con ulteriori 20 volontari giornalieri.  Si prevede – ad una stima attuale – l’impiego giornaliero di circa 150 volontari, soprattutto all’apice dei giorni di adunata per un totale generale di circa 650 presenze.

Le associazioni presenti con i loro volontari sono le seguenti:
Ass. Prot. Civile Alfa di Sarmato
CAI  sez. di Piacenza
Ass. Prot. Civile Castelvetro
CER-RNRE – Corpo Emergenza Radioamatori sez. di Piacenza
Circolo Sommozzatori di Piacenza
Ass. Prot. Civile Placentia
Ass. Prot. Civile Omega di Monticelli
Gruppo Prot. Civile Piacenza
Coordinamento Guardie Ecologiche Volontarie
Unità Cinofila da soccorso “I Lupi” sez. di Piacenza
Ass. Prot. Civile Vega di S.Giorgio
Ass. Prot. Civile Delta di Cadeo
Ass. Prot. Civile “G. Verdi” di Villanova
Ass. Cinofili “La Lupa”
Ass. Prot. Civile “Pontenure con te”
Gruppo Comunale Unione Valle del Tidone
Gruppo Comunale di Ottone

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.