Al Fillmore serata Elvis. Suzanna Leigh: “Legati a lui i miei ricordi più belli” foto

Una grande serata dedicata al rock’n’roll. Andrà in scena sabato sera al Fillmore di Cortemaggiore l’evento giunto alle 18ma edizione, promosso dall’Elvis Fan Club, al quale parteciperà un ospite d’eccezione direttamente da Hollywood, l’attrice Suzanna Leigh

Più informazioni su

Una grande serata dedicata al rock’n’roll. Andrà in scena sabato sera al Fillmore di Cortemaggiore l’evento giunto alle 18ma edizione, promosso dall’Elvis Fan Club, al quale parteciperà un ospite d’eccezione direttamente da Hollywood, l’attrice Suzanna Leigh.  A presentarlo, oggi nel Centro studi della Fondazione di Piacenza e Vigevano, sono stati la stessa attrice, Marco Barabaschi, Roberto Chiapparoli, Jessica Barabaschi ed Eleonora Bagarotti. presente anche Franco Scepi che ha esposto un quadro raffigurante Elvis e “benedetto” da Andy Warhol e Priscilla Presley.

“Buon giorno Italia – ha esordito l’attrice che ha ricordato i momenti salienti della sua carriera. “Ho iniziato il mio lavoro a 12 anni. La mia madrina Vivien Leigh mi ha introdotto ad Hollywood: tutto era così grande, gli studi erano 100 volte piú grandi rispetto a quelli inglesi, le strade erano come quelle del telefilm “Bonanza”. meraviglioso! Avevo 7 dipendenti che lavoravano per me solo per prepararmi all’ingresso sul set. In Inghilterra ne avevo solo 1″.

L’attrice ha ricordato i lavori con Tony Curtis, con Roger Moore e soprattutto con Elvis Presley. “Era un uomo straordinario. C’era silenzio, elettricità nell’aria quando lui era presente sul set”. E riguardo al flirt con Elvis accreditatole dalla stampa statunitense. ” Non potevi fare a meno di innamorarti di lui! Sono sempre stata sua fan anche prima di conoscerlo, lo ero dall’età di 11 anni. Lo conobbi quando ne avevo 19. Era un grande attore: la mia agente mi disse di non fare sciocchezze, di non lasciarmi coinvolgere, “non aspettarti faccia tante smancerie ” mi disse”. invece Divennero amici, rimasero in contatto. la storia é raccontata in una biografia scritta dalla stessa Leigh. “Andavamo molto d’accordo. C’é stato anche qualche bacio. Qua e là”.

Ancora: “É stato il maggiore professionista con il quale ho lavorato. Adorava la recitazione, aveva un dono naturale visto che non aveva frequentato nessuna scuola. Ho presentato Elvis a Richard Harris e a Steve McQueen: ognuno era ammiratore dell’altro. Essendo uomini si mostrarono le proprie motociclette”.  Elvis e l’attrice avrebbero dovuto girare un secondo film insieme ma non si fece mai. Ci fu un problema con il sindacato degli attori e non fu possibile. “Tutti i ricordi piú belli sono comunque legati al suo ricordo”. Suzanna si é dimostrata estremamente amante del nostro cinema: “Adoro i film di Marcello Mastroianni e quelli di Federico Fellini. Conobbi Sophia Loren a Cinecittà e mi regaló alcuni segreti di bellezza”. L’attrice sta scrivendo un ulteriore libro per raccontare la sua esperienza con il re del rock’n’roll.

L’attrice ha concluso parlando dell’infelicita di Elvis negli anni precedenti alla sua morte. “Gli vennero prescritti dei farmaci per malattie che non aveva. Il medico ebbe l’interdizione per solo 1 anno. Credo avrebbe dovuto averla a vita! Quando ci penso la mia tristezza é infinita…”.  Sul palco del Fillmore, dalle ore 18.30, ci saranno le band JFM, Elvisway, Boppin’ Shoes. Inoltre l’Elvis Karaoke, stand di dischi di Paolo Bellemo e tanto altro. Per informazioni sui biglietti 347/8923680 (Paolo Barabaschi) e www.elvis-pcevents.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.