Quantcast

Alpini, arriva l’evento clou con la sfilata DIRETTA WEB

Si chiude domani, con l’evento clou della sfilata degli alpini, l’86esima adunata delle penne nere a Piacenza. PiacenzaSera.it seguirà la manifestazione in diretta web.

Più informazioni su

Si chiude domani, con l’evento clou della sfilata degli alpini, l’86esima adunata delle penne nere a Piacenza. PiacenzaSera.it seguirà la manifestazione in diretta web. Alla parata, che di solito dura tutta la giornata, possono partecipare soltanto gli alpini, suddivisi in sezioni di appartenenza (le prime a sfilare sono le sezioni estere, l’ultima sezione è quella della città ospitante), accompagnato da numerose fanfare. L’ammassamento degli alpini è previsto verso le 8 e 30 in corso Europa, la resa degli onori si terrà presso la tribuna a piazzale Libertà. La sfilata proseguirà lungo lo stradone Farnese, Corso Vittorio Emanuele, Piazzale Genova, via Genova, Piazzale Medaglie d’Oro.

 
Le uniche altre persone ammesse alla sfilata sono le autorità politiche locali e nazionali che prendono parte alla manifestazione (ministri, sindaco, presidente della provincia e Regione). Il pubblico è posto ai lati della strada. Tra gli ospiti attesi, il ministro della Difesa Mario Mauro. Di seguito, il suo saluto: 

Alpini d’Italia,

 
in occasione della vostra 86ª Adunata Nazionale desidero porgere a voi tutti il saluto caloroso del Governo,  delle Forze Armate e mio personale.
 
Per l’ospitalità con la quale ha accolto oggi le Penne Nere provenienti da ogni parte d’Italia, d’Europa e del Mondo, rivolgo un’espressione di sentita gratitudine all’Amministrazione comunale di Piacenza, prima tra le città italiane a votare, il 10 maggio 1848, la sua annessione al Piemonte, meritando da re Carlo Alberto di Savoia l’appellativo di ‘primogenita’.
 
Desidero, inoltre, esprimere il mio più vivo apprezzamento all’Associazione Nazionale Alpini, al suo Presidente, Corrado Perona, a tutti i Soci, e a quanti hanno a cuore le Penne Nere, per l’impegno profuso nell’organizzare la manifestazione odierna, divenuta ormai tradizione tra le più belle e sentite del nostro Paese.
 
È, quello odierno, un evento unico, che rafforza i vincoli fra le Forze Armate e gli Italiani, ravvivando sentimenti condivisi quali l’amor di Patria e il senso del dovere. Onestà e solidarietà, scelte come parole simbolo di questa Adunata, sono valori che gli Alpini contribuiscono a mantenere vivi nella coscienza collettiva nazionale, anche attraverso il ricordo dei tanti Caduti, di ieri e di oggi, al cui sacrificio rendiamo doveroso omaggio.
 
Un esempio, il loro, fatto di dedizione assoluta e di fedeltà alle Istituzioni, patrimonio irrinunciabile di questi Soldati tanto amati nei quali gli Italiani profondamente si riconoscono. Protagonisti di pagine di straordinario valore nella storia nazionale – dall’Ortigara nella Grande Guerra, alle steppe del Don nel secondo conflitto mondiale, fino alle odierne basi avanzate nell’Ovest dell’Afghanistan – le Penne Nere hanno onorato il nome dell’Italia e, spesso, suscitato l’ammirazione del nemico.
 
Ovunque chiamati, i nostri Alpini hanno risposto all’appello senza riserve e con riconosciuta efficienza, in Patria e nelle missioni per la pace, per il mantenimento della sicurezza e della stabilità internazionale.
 
Un impegno che li vede, oggi, protagonisti anche nelle attività di soccorso alle popolazioni e di tutela ambientale svolte dalla Protezione Civile dell’ANA e, in varie forme, dai numerosi volontari dell’Associazione.
 
Cari alpini, a voi tutti giunga l’affetto degli Italiani e l’augurio di un pieno successo della manifestazione.

Si tratta di una manifestazione di grande impatto, che vede tra gli sponsor Cariparma Crédit Agricole, che già era stata a fianco degli alpini in occasione dell’Adunata tenutasi a Parma anni fa. Tra gli altri sponsor ufficiali, la Birra Moretti. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.