Commercio, riflettori accesi sulla Festa della Mamma

In un mese di maggio insolitamente ricco di eventi per Piacenza, Unione Commercianti, insieme a Cna e Upa e Libera Artigiani, decide di accendere i riflettori sulla più tradizionale ricorrenza della stagione: la Festa della Mamma. Il rischio è che la concomitante Adunata degli Alpini possa sommergere, letteralmente, un appuntamento importante per categorie trasversali tra il commercio e l’artigianato, come le gioiellerie, le pasticcerie e dolciarie, l’abbigliamento, la cura del corpo e, ovviamente, i fioristi.

Più informazioni su

In un mese di maggio insolitamente ricco di eventi per Piacenza, Unione Commercianti, insieme a Cna e Upa e Libera Artigiani, decide di accendere i riflettori sulla più tradizionale ricorrenza della stagione: la Festa della Mamma. Il rischio è che la concomitante Adunata degli Alpini possa sommergere, letteralmente, un appuntamento importante per categorie trasversali tra il commercio e l’artigianato, come le gioiellerie, le pasticcerie e dolciarie, l’abbigliamento, la cura del corpo e, ovviamente, i fioristi. 

“Per questo motivo – spiegano il presidente di Unione Commercianti, Alfredo Parietti e la vice Alessandra Tampellini – abbiamo deciso di fare “massa critica”, e scegliere una data, come quella dell’8 maggio, tradizionalmente dedicata alla Festa della Mamma, sulla quale far convergere l’attenzione dei clienti, evitando di disperderla nel fine settimana”. Sono quindi stati predisposti accattivanti manifestini in toni pastello, in cui si richiama l’appuntamento dell’8 maggio. 

“E’ stato fondamentale recuperare quella che è sempre stata la data originaria della Festa della Mamma, piuttosto che mantenere come indicativa la seconda domenica del mese perché – sottolinea Enzo Casaroli, responsabile dei fioristi piacentini – con la città bloccata per l’adunata, per noi sarebbe stato impossibile effettuare le consegne, un danno visto che i nostri sono beni deperibili”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.